Stefano Galvani ci racconta la vittoria di Sheffield: “Da ottobre il mio livello si è alzato molto”

di - 24 Gennaio 2010

Stefano Galvani
(Stefano Galvani – Foto Nizegorodcew – Challenger Rai 2009)

Ottimo inizio di stagione per Stefano Galvani. Il trentaduenne patavino, dopo un quarto di finale nel primo torneo, ha portato a casa il trofeo del future di Sheffield, dotato di un montepremi di 15.000$. Stefano, attualmente numero 255 Atp, ha giocato molto bene, superando in finale Uladzimir Ignatik, prossimo avversario dell’Italia in Davis.

Queste le parole di Galvani, in esclusiva per Spazio Tennis: “Il torneo era un future ma di ottimo livello. Anche i giocatori tra il numero 300 e 400 giocano bene a tennis e se presi sotto gamba possono essere molto pericolosi. Sono contento sia per aver giocato molto bene, sia perché è già da ottobre che il mio livello si è alzato molto e sono convinto di potermi togliere delle belle soddisfazioni in questo 2010. La preparazione è andata bene, anche se ancora devo lavorare perché ho avuta la suina in questo inverno, che mi ha fatto perdere almeno 3 settimane, dandomi anche problemi di respirazione. Però sto sicuramente bene, visto che fisicamente sto meglio di tanti altri anche a 32 anni e mezzo.. Per quanto riguarda Ignatik, è sicuramente un buon giocatore, tecnicamente non fortissimo, ma certamente un grandissimo lottatore. Non ci saranno problemi per l’Italia di Davis..

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *