Campionati italiani under 14: Cocciaretto pigliatutto

di - 8 Settembre 2014

Cocciaretto

di Alessandro Mastroluca

Sul trono d’Italia. Elisabetta Cocciaretto è la prima baby tennista capace di aggiudicarsi nello stesso anno il titolo italiano Under 13 (a Maglie) e Under 14 (a Roma). Cresciuta fino a 11 anni nel Circolo Tennis Porto San Giorgio sotto la guida del Maestro Antonio di Paolo, lo stesso che ha formato Quinzi, adesso si allena al Centro Tecnico Federale delle Marche sotto la guida del tecnico Luca Sbrascini, di Sebastian Vazquez, coach anche di Stefano Travaglia, e del preparatore atletico Rodrigo Zalynas.

Cocciaretto ha già vinto il campionato italiano Under 11 e Under 12 e la prestigiosa Coppa Lambertenghi. A Roma ha sconfitto nei quarti la parmense Tcherkens e in semifinale ha piegato la testa di serie numero 2, la mancina toscana Giulia Peoni, 64 75. Cocciaretto si è dimostrata una grandissima combattente, oltre a sfoderare una serie di rovesci spettacolari. Peoni, che a tratti a sfoderato un ottimo tennis condito da numerosi vincenti, ha dovuto arrendersi alla fine alle due risposte vincenti con cui Cocciaretto ha portato a casa gli ultimi due punti e la vittoria.

In finale ha battuto 64 61 la solidissima Costanza Traversi, testa di serie numero 1, come lei più veloce che tecnica, che si muove davvero bene e spinge appena può. Traversi, che ha una classifica di 2.5, non è riuscita a sfruttare al meglio la sua arma migliore, la frustata di dritto inside-out da sinistra, che andava a sbattere sul colpo migliore della Cocciaretto. Traversi si è trovata anche in vantaggio 4-3 ma ha subito un netto parziale di 9 giochi a uno.

“Una nota di merito in tutti questi successi di Elisabetta Cocciaretto va anche ai genitori della ragazza che sono parte integrante del sistema di un giocatore” ha commentato il presidente del comitato regionale Fit Emiliano Guzzo, “perché contribuiscono a dare sicurezza e tranquillità nei momenti positivi e soprattutto negativi di un giocatore permettendogli poi in campo di esprimere nel migliore dei modi il proprio talento e capacità”.

Il titolo di doppio è andato per la terza volta a Giulia La Rocca e Lisa Piccinetti, che dopo essersi imposte nelle categorie Under 12 e Under 13, hanno completato la tripletta nella categoria Under 14. “Questa vittoria è stata la ciliegina sulla torta, dopo un buonissimo anno per Giulia”, commenta Francesco Aldi, il coach di Giulia La Rocca al Tennis Club Palermo 2. In finale, La Rocca e Piccinetti hanno sconfitto Cristina Elena Tiglea e Federica Rossi 62 76 10-6. “Hanno lottato durante tutto il torneo, hanno sempre vinto al terzo set in tie-break, tranne nel primo turno, e sono sempre rimaste concentrate”, ha aggiunto Aldi. Ma qual è il fattore X che fa la differenza, nella coppia La Rocca-Piccinetti? “Meritavano questa vittoria, questo connubio è superiore agli altri: Lisa è solida da fondo e serve bene e Giulia, essendo molto brava a rete, può intervenire spesso. Si completano e sono molto affiatate. Giocano insieme da tre anni e hanno vinto, oltre ai titoli italiani, tanti tornei internazionali”.

© riproduzione riservata

11 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *