Stejarii Country Club, tennis di prestigio a Bucarest

di - 29 Novembre 2014

pennino_intervista
(Dario Pennino durante l’intervista allo Stejarii Country Club)

di Dario Pennino (DP Sport Management)

Lo Stejarii Country Club e’ localizzato in una zona residenziale di Bucarest, lontano dal centro ma strategicamente situato in un’area dove si trova la più alta concentrazione di persone benestanti della città. La struttura è nuova, modernamente concepita, operante da meno di un anno, riservata in quanto possono accedervi solo i soci-membri, e le modalità di adesione sono formulate a vario livello economico. Quattro i campi da tennis, due indoor e due outdoor; due piscine, una coperta ed una scoperta, oltre a servizi come spa, salone di bellezza, bar, ristorante, palestra.

Il club è stato fortemente voluta dal magnate rumeno Ion Tiriac, ex campione di tennis già manager di Boris Becker, ed ora a capo di un impero economico-finanziario basato su investimenti realizzati negli ultimi decenni non solo in Romania ma anche in Europa.  “Tutto è costruito, organizzato sulla base delle esigenze dei nostri soci. Uomini d’affari che vivono in città ed hanno bisogno di momenti di svago e relax, donne alla ricerca del proprio benessere psico-fisico, e bambini. Ecco, questi sono i nostri clienti, tutto è pensato intorno a loro” – esordisce Monica Axan, marketing manager coadiuvata da Ioana Alistar, marketing specialist. “Ogni mese svolgiamo tornei di tennis singolo, doppi misti. Questo weekend infatti avremo un torneo amatoriale di ventiquattro persone che si sfideranno tra loro. Di solito, organizziamo eventi di questo tipo cinque, sette volte all’anno, e c’è sempre una viva partecipazione, non solo da parte dei tennisti ma anche dei loro familiari ed amici. Il tennis, tra tutte le nostre attività, è centrale. Abbiamo corsi per adulti, bambini, soprattutto questi ultimi rappresentano il nostro target preferito, vogliamo che crescano, che vivano di sport, in un ambiente sano e competitivo“.

Mihai Popa, operations director, siede alla mia destra, accenna ad un sorriso sicuro. “Sì, confermo, realizziamo eventi di ogni tipo, non solo amatoriali, ma anche professionali, con il coinvolgimento diretto di giocatori professionisti, ex ATP, coach di fama, ed allenatori esperti. Ma non possiamo negare – continua – che quando da noi c’e’ Simona il coinvolgimento e l’entusiasmo del pubblico è totale“. Simona Halep, reduce da una stagione 2014 di altissimo livello, attualmente al numero tre del ranking WTA, frequenta sistematicamente lo Stejarii Country Club, soprattutto per allenare classi di bambini in forma di stage, o semplicemente attraverso delle esibizioni che riscuotono un grande successo. “Desideriamo che sproni i nostri allievi, i giovani, coloro i quali credono e vivono di questo sport straordinario, che fa della tecnica, della forza mentale e fisica i propri principi cardini. Abbiamo visto Simona crescere, ed ora che è un’atleta affermata siamo lieti che venga da noi per continuare a sostenere il movimento tennistico rumeno che negli ultimi anni ha fatto progressi. E’ venuta da noi a settembre scorso, ha incontrato, parlato, motivato e giocato con i bambini. Da noi è e sarà sempre la benvenuta”.

Stejarii Country Club

Dopo un caffè vengo condotto attraverso il club che prevede anche un campo-pratica da golf, un proshop, tutti gli ambienti sembrano comodi e rilassanti. La giornata è insolitamente fredda per fine ottobre, tra poche ore una nevicata coprirà Bucarest, ma Monica non manca di portarmi in visita ovunque, non solo attraverso le ampie sale interne, ma anche negli spazi esterni, dove riesco a percepire quanto sia piacevole trascorrere del tempo libero nella stagione primavera-estate, quando lo Stejarii pullula di persone che frequentano palestre, piscine, campi da tennis, bar e il ristorante, il giardino e tutta la vita si svolge all’aria aperta. Con me, Amalia Gabriela Arva giornalista di Vinul.ro, una rivista di life-style rumena, che mi conferma quanto sia apprezzata ed affermata in città una struttura nata neanche un anno fa.  “Abbiamo tanti progetti – continua Mihai – tra cui quello di costruire quattro nuovi campi di tennis. Inoltre, come spiegava Monica, crediamo molto nei giovanissimi, per cui ripeteremo una iniziativa che ha riscontrato un ottimo seguito, e cioè un corso speciale per bambini. Nella passata edizione abbiamo ricevuto centocinquanta iscritti, successivamente selezionati venti, che sono stati seguiti da personale specializzato: il nostro obiettivo e’ che i giovanissimi crescano, diventino grandi campioni”. I programmi spaziano dagli avvenimenti sportivi alle cene di gala, ma anche alle attività di beneficenza, oppure sede di occasioni business come convegni e riunioni aziendali.

Le strategie di comunicazioni dello Stejarii sono quotidiane e molto intense, a parte la carta stampata locale e nazionale, la presenza su TV, radio e i vari social media. Inoltre, i membri vengono costantemente informati a mezzo newletter dei programmi del circolo. Li invito in Italia, sorridono: “Certo, verremo, apriremo anche delle forme di partnership con i club più esclusivi d’Europa per scambiare esperienze, per attrarre giocatori, turisti e visitatori nelle nostre strutture”.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *