Matteo Viola: “Il Foro sarebbe un sogno”

di - 3 Maggio 2013


(Matteo Viola – Foto Nizegorodcew)

di Alessandro Nizegorodcew

Matteo Viola sarà quasi certamente al via nel main draw dei prossimi Internazionali BNL d’Italia 2013. Il tennista veneto, classe 1987, è stato selezionato dall’organizzazione del torneo per prendere il posto, come wild card, di Simone Bolelli. Il giocatore di Budrio al 99% non riuscirà a scendere in campo al Foro Italico lasciando quindi spazio a Viola. Abbiamo avuto modo di scambiare qualche battuta con Matteo, che tra l’altro è alle prese con un problema alla schiena che non gli precluderà comunque di fare il suo esordio del tabellone principale di Roma.

“Se Simone non dovesse farcela a giocare sarei prontissimo a scendere in campo nonostante qualche problema alla schiena” – ha raccontato Viola a Spazio Tennis – “Nelle ultime settimane ho sofferto a causa del mio problema congenito alla colonna vertebrale. Ora però sto molto meglio e mi sto sottoponendo a delle terapie. Mi hanno detto di stare fermo 4-5 giorni e poi riprendere ad allenarmi. Dovrei arrivare al Foro, qualora dovessi giocare in main draw, in una buona forma. Direi 80-90% della condizione, anche se grazie alle motivazioni che solo Roma sa dare a noi italiani, credo di poter dare il 150%…E poi il Foro è un sogno, giocherei anche con cinque ernie!”

Negli scorsi anni scorsi Viola ha partecipato alle pre-qualificazioni e alle qualificazioni (sconfitte con onore contro Mannarino in tre set e contro Malisse in due parziali). “Giocare al Foro Italico, anche se in quali o pre quali, è sempre stata una grandissima emozione, ma poter disputare una partita nel tabellone principale sarebbe tutta un’altra cosa. E sia chiaro, non verrei a Roma a fare il comprimario. L’obiettivo sarebbe quello di vincere la mia partita.”

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *