Itf: Crepaldi raggiunge i quarti a Sharm El Sheikh. Out Pieri e Chiesa a Pula

di - 4 Aprile 2019
Erik Crepaldi (foto Panunzio)

Tanti azzurri, anche oggi, impegnati nei vari tornei ITF in giro per il mondo.  Tra i tre nel 25.000 di Santa Margherita di Pula, l’unico a raggiungere i quarti di finale è stato  Alexander Weis. Il ventunenne altoatesino, in tabellone grazie ad una WC, ha vinto con il bulgaro Alexandar Lazarov, settima testa di serie, con un doppio 6-4. Una bellissima vittoria per Weis che, in quarti, sfiderà Miljan Zekic, testa di serie numero 1 del torneo sardo. Niente da fare, invece, per gli altri due azzurri, ossia Fabrizio Ornago e Walter Trusendi. Ornago, testa di serie numero 5 del torneo, è stato sconfitto in tre set (3-6 7-5 6-1), dal bosniaco Nerman Fatic. Trusendi, invece,  ha perso con un nettissimo 6-2 6-0 dall’ungherese Peter Nagy.

Bellissima vittoria per Erik Crepaldi, impegnato nell’ITF di Sharm El Sheikh. L’ex top 300 ha sconfitto, al secondo turno, il tedesco Christian Seraphim col punteggio di 6-3 6-4. Una vittoria molto convincente per il tennista di Vercelli che sfiderà, in quarti di finale, il polacco Kacper Zuk, vincitore e semifinalista nei precedenti due future egiziani.

Tre erano gli azzurri impegnati nell’ITF di Tabarka. Lottatissimo il derby fra Marco Miceli e Lorenzo Bocchi in cui è prevalso il classe ’98 di Formia con il punteggio di 3-6 6-3 6-4. Miceli affronterà il francese Corentin Denolly, seconda testa di serie del torneo e numero 428 del ranking ATP.  Denolly, nel suo match di secondo turno, ha battuto, 6-2 6-4, l’altro azzurro impegnato oggi a Tabarka, ossia il qualificato Luigi Sorrentino.

Poco da fare, invece, nel 15.000 di Antalya, per Luca Prevosto. Il ventenne azzurro, dopo aver passato brillantemente il primo turno,  è stato sconfitto, 6-3 6-3, dal russo Denys Klok, testa di serie numero 7 del torneo turco.

Sconfitta netta anche per l’italoargentino Tomas Gerini nell’ITF di Pinamar. Il classe ’95, in tabellone grazie ad una WC, non è riuscito mai ad entrare in partita col brasiliano Pedro Sakamoto, prima testa di serie del torneo, ed è stato sconfitto nettamente (6-1 6-2).

Cinque, invece, le azzurre impegnate nei tornei ITF nella giornata odierna. Sconfitte le due italiane nei rispettivi match di secondo turno a Santa Margherita di Pula, ossia Deborah Chiesa e Jessica Pieri. La prima ad essere sconfitta, in ordine di tempo, è stata la Chiesa, battuta con lo score di 6-4 7-6(6) dalla russa Liudmila Samsonova, seconda testa di serie del torneo. In serata, invece, è arrivata la sconfitta di Jessica Pieri. La tennista lucchese ha perso 7-6(2) 6-3 dalla svizzera Jil Teichmann testa di serie numero due del torneo sardo. In seguito a queste sconfitte, il torneo di Pula non avrà italiane nei quarti di finale.

Una vittoria convincente, invece, di Camilla Scala nel 15.000 di Tabarka. L’azzurra, testa di serie numero 4 del torneo tunisino, ha vinto, con lo score di 6-2 6-3, il suo match di secondo turno con la ceca Gabriela Horackova. La ventiquattrenne di Imola sfiderà, ai quarti di finale, la bulgara Ani Vangelova, in un match in cui parte favorita.

Non giungono buone notizie, invece, dal 25.000 di Bolton, dove era impegnata Cristiana Ferrando. La tennista ligure, infatti, è stata sconfitta al secondo turno dalla belga Greet Minnen, testa di serie numero 6 del torneo. Il doppio 6-3, subito dalla Ferrando, è sintomatico di un match ben gestito da parte della tennista belga che, in modo convincente, raggiunge i quarti di finale.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *