ITF: Primo titolo per Matteo Berrettini

di - 12 Ottobre 2015

Matteo Berrettini

di Giacomo Bertolini

ITF. LE PRIME VOLTE DI BERRETTINI, VAN RIJTHOVEN E GRAHAM

Settimana Itf/Future generalmente dominata dai veterani del circuito, ma occhio a qualche sorpresa da non sottovalutare. Partendo questa volta dalle fila maschili precedenza al primo successo in carriera per il nostro Matteo Berrettini (classe 1996), che si toglie la soddisfazione di sbancare sia in singolo che in doppio (con Andrea Pellegrino) il torneo 10k di Santa Margherita di Pula, dove brilla anche Andrea Basso arrivato sino in finale. E a proposito di battesimi itf settimana d’oro anche per il 18enne olandese Tim Van Rijthoven, vincitore da numero 1194 Atp del 10k su cemento di Antalya (doppio ai giovanissimi Ocleppo/Dalla Valle!). L’appuntamento filippino di Manila (15.000$, cemento) porta bene al 19enne giapponese Makoto Ochi, che strappa il primo trofeo in assoluto così come il mancino britannico Cameron Norrie, superlativo in quel di Mansfield, Texas. Parlando invece di sostanziose conferme sigla un ottimo tris consecutivo il belga Arthur De Greef, ancora una volta protagonista nel 15k sul rosso di Porto (ko il padrone di casa Domingues 64 60), mentre prosegue la risalita del canadese Steven Diez, che recupera terreno in classifica portandosi a casa il torneo spagnolo di Sant Cugat del Valles (asfaltato Giraldi Requena 61 60).

Grandi prove delle veterane del circuito anche in campo femminile con una rediviva Maria Lourdes Dominguez Lino abile ad aggiudicarsi un autentico scontro generazionale contro la francese Lim nel 50k+H di Tampico (dove brilla Martina Caregaro, giunta sino alla semifinale), mentre a Kirkland (50k, cemento) la 29enne lussemburghese Mandy Minella lascia le briciole alle avversarie facendo la voce grossa sia in singolare che in doppio. Nella fascia dei tornei “minori” si segnala il terzo colpo del 2015 per l’ungherese classe 1998 Dalma Galfi, al successo più importante della carriera nel 25k su cemento di Cairns (Tjandramulia ko 64 67 61), benissimo anche la sua coetanea Aryna Sabalenka che, sui campi in cemento del 10k di Antalya, porta a casa il secondo trofeo stagionale garantendosi l’entrata fra le top 700 Wta. Gli Stati Uniti festeggiano a Hilton Head Island (10.000$, terra) il “primo passo” della 17enne rivelazione del torneo Alexa Graham, nel torneo sardo di Santa Margherita di Pula invece un’ottima Camilla Rosatello si arrende in finale all’esperta tedesca Anne Schaefer.

TENNISTA FUTURE DELLA SETTIMANA: ARTHUR DE GREEF (BEL)
MIGLIOR AZZURRO: MATTEO BERRETTINI
TENNISTA ITF DELLA SETTIMANA: DALMA GALFI (HUN)
MIGLIOR AZZURRA: MARTINA CAREGARO

© riproduzione riservata

Un commento

  1. Fred Gay

    Tenete d’occhio Van Rijthoven. Quest’anno è stato out a lungo per infortunio ma ha davvero dei bei colpi (si vede cha ha qualcosa in più).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *