Simone Bolelli lascia Piatti e (per ora) va a Tirrenia

di - 13 Ottobre 2010

Simone Bolelli

di Alessandro Nizegorodcew

Come riportato dal sito ufficiale della rivista Il Tennis Italiano, Simone Bolelli ha lasciato Riccardo Piatti. Il tennista azzurro, classe 1985, non è riuscito a fare quel salto di qualità che ci si aspettava grazie ad un connubio all’apparenza vincente. Ma Riccardo ha potuto seguire poco nei tornei Bolelli e il coach di Simone, in realtà, è quasi sempre stato il preparatore atletico Marco Panichi, sempre al seguito dell’azzurro. Queste le parole di Bolelli (fonte Tennis Italiano), che per adesso ha scelto di allenarsi a Tirrenia con Renzo Furlan:

“Ho parlato con Riccardo e gli ho spiegato che in questo momento ho motivazioni diverse e sentivo il bisogno di cambiare. Secondo me lui non poteva dedicarmi il tempo di cui avevo bisogno soprattutto nei tornei in giro per il mondo. Quest’anno sono andato in giro quasi sempre da solo. E poi per lui viene sempre prima Ljubo che è n.15 del mondo e quindi ha la priorità. Ma io, in questo momento, non posso essere secondo”.

“In questo momento particolare della mia carriera ho bisogno di una persona che stia sempre con me. Sono comunque molto grato a Riccardo perché, dal punto di vista umano, mi ha aiutato molto a crescere. Sotto questo aspetto è stato fondamentale”.

“Adesso mi appoggerò a Tirrenia che è un posto perfetto per allenarsi, con Renzo Furlan che mi segue in campo e Marco Panichi per la preparazione fisica. Sono in attesa di trovare un coach che mi segua a tempo pieno e che sia disposto a viaggiare con me”.

Su Spazio Tennis abbiamo parlato spesso e volentieri di Simone Bolelli con il nostro opinionista principe per quanto concerne il tennis nostrano, ovvero Fabio Colangelo. Queste le parole di Congy, appena appresa la notizia:
“Direi che è stata una decisione inevitabile, vista la stagione e visto il fatto che comunque, come dice anche Simone, Ljubo avrà sempre (giustamente) la priorità. Bolelli deve essersi reso conto di aver bisogno di qualcuno solo per lui. Speriamo che faccia una scelta ponderata, perché non ha più tempo per sbagliare; magari stare in stand by un pelo di più ma che sia convinto..”

Queste invece le parole di Vittorio Campanile di Sportitalia: “Ero sorpreso della programmazione che Simone stava facendo con Piatti, non era da lui far giocare i challenger ad un suo tennista. Certo la scelta di passare a Tirrenia testimonia come ci sia stato un avvicinamento fra Bolelli e FIt negli ultimi tempi. Chiede un coach che lo possa seguire in giro ma dubito che possa essere Furlan. Temo alla fine che questa non sarà la scelta vincente per rilanciarsi”

© riproduzione riservata

32 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *