Cipo Sugli Scudi

di - 2 Aprile 2011


(Flavio Cipolla – Foto Nizegorodcew)

Flavio Cipolla continua la rincorsa ai top-100. Il tennista romano, classe 1983, sta vivendo una stagione fin qui davvero molto positiva e, soprattutto, sta proseguendo a fare punti su punti tutte le settimane. 21 vittorie e 7 sconfitte è il bilancio di questi primi 3 mesi di attività internazionale, che ha visto Cipo superare le qualificazioni agli Australian Open e ad Indian Wells, oltre a vincere il challenger di Burnie. In quest giorni Flavio è impegnato nel torneo di Barranquilla, che si disputa su campi in terra e in altura. Al secondo turno ha sconfitto l’idolo di casa, Robert Farah, 76 al terzo dopo quasi 4 ore di gioco (e 3 match point annullati), mentre nella notte italiana ha vinto un altro match maratona contro Vassallo, recuperando un set di svantaggio, finendo per imporsi 67 64 63 in (altre!) 3 ore di gioco. Avevamo sentito Cipolla al termine del match con Farah e ci aveva detto che “ho male ovunque e mi sento a pezzi. Non ho giocato benissimo con Farah, giocatore che mi ha dato particolarmente fastidio perché serve bene e viene spesso a rete. Ma ho lottato come una bestia! Le condizioni, essendo in altura, non sono facili, perché la palla ti scappa via dalle corde. Per quanto riguarda i 3 match point annullati? Sono stati tutti e tre scambi molto combattuti, in particolare sul primo sono riuscito a giocare un passante di rovescio molto complicato.” Flavio sarà ora impegnato in semifinale con Facundo Bagnis, giovane argentino molto promettente. Già con questo risultato il romano dovrebbe rientrare tra i primi 160. Considerando che a metà gennaio era vicino ai 300 non si può non considerare quello di Flavio Cipolla un grande inizio di stagione

© riproduzione riservata

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *