Claudio Grassi: “Ho vinto ma Yang può diventare davvero forte!”

di - 18 Novembre 2008

Claudio Grassi ci ha raccontato la vittoria nel primo turno del challenger di Puebla. Dopo aver superato le qualificazioni infatti, Grassi ha battuto anche il giovanissimo rappresentante di Taipei Tsung-Hua Yang. Claudio ci ha raccontanto il match: “Yang ha iniziato molto teso e sono quindi riuscito a fare un break in apertura; purtroppo ho riperso subito il servizio. Fino al 4-4 la partita è stata molto faticosa e gli scambi sono stati tutti piuttosto lunghi. Sono stato bravo a chiudere 64 il primo set, grazie ad un altro break. La seconda partita mi ha visto calare mentalmente nei primi giochi, tanto che mi sono trovato sotto 1-4, con palla del 1-5.  La mia tenacia mi ha aiutato a risalire sino al 4-4, per poi effettuare un altro allungo decisivo e chiudere 64 64. La mia è stata un’ottima prestazione, anche perchè solo giocando al top avrei potuto battere questo ragazzo, che ha veramente stoffa da vendere. Ritengo che possa diventare davvero forte, va come un treno..Claudio Grassi, in coppia con Riccardo Ghedin, ha superato anche il primo turno di doppio. La coppia azzurra ha battuto le tds n.1 Ebden/Obradovic con il punteggio di 62 61, anche se il punteggio non è del tutto veritiero: “Poteva finire anche 62 61 per loro! Abbiamo vinto almeno 10 giochi grazie al punto decisivo. E’ stato molto bravo Riccardo a tenere la tensione alta nei punti importanti. Sono molto contento anche di questo risultato.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *