ITF: Donati cala il poker

di - 8 Ottobre 2013

di Giacomo Bertolini

DONATI NON SI FERMA.. E CALA IL POKER!

Biella (10.000$ Italia): Inarrestabile Matteo Donati! Vola il giovane jolly azzurro anche nel torneo di Biella dove il 18enne di Alessandria è riuscito a conquistare il quarto sigill dell’anno e della carriera. Torneo strepitoso per l’italiano che, nonostante fuori dalle prime teste di serie, ha messo in fila una serie di vittorie contro pronostico dietro l’altra, arrivando così meritatamente al titolo. Per l’azzurro, ormai ad un passo dai top 400, successo in rimonta in finale sul primo della lista Gregoire Burquier (Fra), ko 36 76 63. Tra gli altri nostri rappresentanti spiccono le ottime semifinale di Baldi e Trusendi, quarti per Brizzi e Marcora. Titolo di doppio a Trusendi/Volante.

Sao Josè Do Rio Preto (15.000$ Brasile): E dalla terra di Biella al quella di Sao Josè Do Rio Preto, future brasiliano finito nelle mani del padrone di casa Joao Pedro Sorgi, classe 1993. Vittoria meritata per il tennista di Sertaozinho che, da numero 8 del seeding, ha fatto fuori gran parte dei favoriti al titolo, prima di completare l’opera in finale con il connazionale Jose Pereira(1), battuto dopo un’autentica maratona per 63 57 76. Primo titolo in carriera per il numero 576 Atp, tra gli azzurri stop in semifinale per il nostro Gianluigi Quinzi, unico iscritto.

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): Giovane successo anche nel 10k su terra di Sharm, ancora una volta preda del lanciatissimo tennista di casa Karim Hossam, scommessa classe 1994 al terzo centro della stagione. Nuovo cammino convincente per il 19enne di Giza, bravo a tener fede alla sua seconda testa di serie fino alla finale, vinta poi di misura contro il numero 1 Enrique Lopez-Perez (Spa) per 76 76. Trofeo numero 3 della carriera per l’egiziano, in rapida ascesa al numero 380 del ranking. In casa Italia ottavi di finale per Cacace e Capecchi.

Budapest (15.000$ Ungheria): In Ungheria adesso per il future di scena nella capitale Budapest, vinto dal 26enne di Gent Nils Desein, belga numero 215 al mondo già al quarto colpo del 2013. Promossa a pieni voti la marcia del numero 2 del main draw, bravissimo a respingere gli attacchi dei suoi avversari sino alla finale dove, contro pronostico, è riuscito a rimontare lo spagnolo Gerard Granollers-Puyol(1), ko 57 63 62. 19esima coppa della carriera per il belga, semifinale azzurra con Simone Vagnozzi.

Hambach (10.000$ Germania): Sofferto, sudato e assolutamente meritato invece il titolo per l’inglese Neil Pauffley, giunto al successo nel 10k su carpet di Hambach dopo cinque match consecutivi risolti al terzo set. Grande determinazione e tenacia per il 23enne di Slough, vincitore in finale per 57 62 60 sul suo diretto avversario Adrian Sikora (Svk, 1). Terzo centro della carriera per il numero 436 Atp, tra gli azzurri presenti quarti per Erik Crepaldi.

Kigali (15.000$ Rwanda): Parentesi africana adesso per il 15k rwandese di Kigali, nuovamente conquistato dal fratello d’arte Gerald Melzer(1), per la quarta volta trionfatore in carriera del torneo di Kigali. Continua dunque per il detentore del titolo il felling con il torneo in questione che, anche in questa edizione l’ha visto dominare sia singolare che in doppio senza perdere neppure un set. In finale battuto il connazionale Lukas Jastraunig (già finalista a Bujumbura), con un inequivocabile 61 61. Per il mancino viennese classe 1990 e attuale numero 201 al mondo trattasi dell’11esima gioia complessiva. Bene nelle fila azzurre Lorenzo Papasidero che conferma i quarti del Burundi Open, subito ko Garzelli.

Altri tornei: Veracruz ci presenta Nakagawa, il tennista della settimana di Spazio Tennis

Veracruz (10.000$ Messico): Chiusura col botto da Veracruz grazie al colpo grosso messo a segno dal tennista giapponese Naoki Nakagawa, sorpresa asiatica classe 1996 al primo sigillo in carriera. Torneo da lode per il qualificato nipponico che, appena numero 1912 al mondo, azzecca la migliore settimana della sua carriera sul duro del torneo messicano, andando così a rompere il ghiaccio nel circuito future. Per il 16enne di Fukutsu City successo per 63 64 in finale sul colombianoJuan-Carlos Spri, italiani assenti.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: NAOKI NAKAGAWA (JPN)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *