Excalibur arriva in libreria

di - 19 Giugno 2014

excalibur

Da oggi in tutte le librerie d’Italia “Sara Errani – Excalibur”, il volume che racconta lo sbarco dell’azzurra fra le prime tenniste del mondo.

Il titolo del libro si ispira al nomignolo dato dall’azzurra alla nuova racchetta Babolat, adottata nel dicembre 2011, che è stata alla base del suo salto di qualità.

Una cronaca dettagliata e affascinante della metamorfosi tecnica di Sara, passata in due stagioni (2012 e 2013) da giocatrice di medio livello a protagonista del circuito femminile.

Molto gustosi i retroscena, gli aneddoti e i dietro le quinte: i rapporti (a volte anche burrascosi) con l’allenatore Pablo Lozano e con la compagna di doppio e amica del cuore Roberta Vinci, la vita nomade sul tour, le ansie, le paure, le speranze, i sogni di una delle più forti tenniste italiane di sempre.

Il testo di 190 pagine, molto curato nella grafica e ricco di foto, comprende anche 5 “box” scritti di suo pugno da Sara, che racconta le sue abitudini e il suo vissuto.

L’autore, Roberto Commentucci, è un apprezzato dirigente della Federazione Italiana Tennis e un profondo conoscitore delle dinamiche del tennis professionistico.

La prefazione è di Federico Ferrero, apprezzato scrittore e giornalista sportivo.

Sara Errani – Excalibur – “Il mio tennis sul tetto del mondo

di Roberto Commentucci

Edizioni Mondadori Electa, pag. 190, euro 16.90.

Sara Errani

nasce a Bologna il 29 aprile (lo stesso giorno di Andre Agassi) dell’anno 1987 ed è iniziata allo sport fin dalla più tenera età. Sulle orme del fratello Davide pratica il tennis ed anche il calcio, oltre a basket e nuoto pinnato, prima di dedicarsi esclusivamente al tennis. A 12 anni trascorre (da sola!) 9 mesi presso la Nick Bollettieri Tennis Academy a Bradenton, in Florida. A 15 anni e 7 mesi è già la migliore Under18 d’Italia. A 17 anni si trasferisce  in Spagna, a Valencia, dove attualmente vive e si allena con il coach Pablo Lozano. Professionista dal 2002, ha disputato sino a oggi 49 finali fra tornei WTA e partecipazioni alla Federations Cup, vincendone 30. Ha guadagnato in carriera 8,3 milioni di dollari di soli premi. Migliore classifica finora raggiunta n.5 WTA in singolo e n.1 WTA in doppio. Vanta 3 vittorie in Federation Cup e 2 partecipazioni al Master WTA Championships.

Roberto Commentucci

(L’Aquila, 29.10.1965) è apprezzato opinionista in materia tennistica, autore di articoli, analisi e studi di grande successo apparsi sia su riviste quali Il Tennis Italiano e Supertennis Magazine, sia su siti web specializzati.

Dirigente dilettante della Federazione Italiana Tennis, si occupa di impiantistica (è promotore del Progetto FIT Campi Veloci, che mira a stimolare la diffusione dei campi sintetici nel nostro paese) e degli aspetti organizzativi del settore giovanile.

Vive e lavora a Roma.

Federico Ferrero

(Cuneo, 24/5/1976) è un giornalista e scrittore italiano. Ha collaborato col Riformista, oggi firma per l’Unità e per l’Espresso. Da sempre appassionato di tennis, che ha seguito dal 2002 in giro per il mondo per conto di varie riviste specializzate, dal 2005 commenta in tv i tornei dello Slam per Eurosport. Si occupa anche di attualità, cultura e politica: ha pubblicato per ADD il saggio Alla fine della fiera – Tangentopoli vent’anni dopo. Nel 2012 ha vinto il premio nazionale Dardanello come miglior giornalista sportivo under 40.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *