Fed Cup: sabato niente Pennetta

di - 17 Aprile 2015

errani vs francia

di Alessandro Mastroluca

Saranno Camila Giorgi e Serena Williams ad aprire lo spareggio di Fed Cup a Brindisi. A seguire Sara Errani affronta Lauren Davis. Almeno nella prima giornata, dunque, non c’è spazio per Flavia Pennetta. Eppure la sua presenza nel quartetto non può non aver pesato nella scelta di Brindisi come sede del playoff.

Camila ha affrontato Serena solo una volta, l’anno scorso a Charleston, e ha raccolto solo cinque game (62 63), ma ha un bilancio positivo contro le top-10 in carriera (6-4) e sulla terra battuta (61-41, 6-5 nelle ultime 52 settimane).

Errani, invece, ha sfidato tre volte Lauren Davis, chiamata in extremis dopo il forfait di Venus Williams. Il bilancio è favorevole all’azzurra (2-1), che dopo la sconfitta in due set a Eastbourne l’anno scorso, si è imposta 75 62 a Sydney e 60 63 quest’anno a Monterrey. Sarà, tuttavia, il primo confronto diretto sulla terra rossa con un’insidia in più, almeno nei numeri. Contro le italiane, Lauren Davis si esalta, ha vinto 6 volte su 9, e due delle sue 4 vittorie in carriera contro una top-20 sono arrivate contro Sarita e Flavia Pennetta.

Flavia è la grande esclusa di questa prima giornata. Dieci anni fa, quando l’Italia giocò a Brindisi contro la Russia, Flavia non c’era. Da allora, ricorda papà Oronzo, che al Circolo Tennis Brindisi è di casa,  “ha girato il mondo e vinto tanto, meritava di giocare con la maglia azzurra nella sua città, nel circolo in cui è cresciuta. Per noi è una grande responsabilità, questa sfida è un fiore all’occhiello e quando 40 giorni fa abbiamo cominciato a lavorare eravamo un po’ preoccupati. Ora però siamo alla vigilia dell’incontro e siamo soddisfatti: è tutto pronto, abbiamo messo su un gioiello. Ora mancano solo due cose: un bel sole nelle due giornate di gara e soprattutto che l’Italia riesca a battere gli Stati Uniti”. Per Oronzo, che insieme alla moglie Concita ha lavorato più di tutti perché sia tutto perfetto nel weekend, “ce la giochiamo al 50 per cento“.

Il forfait di Venus Williams senza dubbio apre qualche chance in più per le azzurre. Serena, al debutto sulla terra rossa in questo 2015, cercherà di mandarci nel World Group II per la prima volta dal 1998. La numero 1 del mondo è imbattuta in Fed Cup: ha partecipato a 8 tie, che gli Usa hanno sempre vinto, e giocato 14 partite (11 singolari e 3 doppi), perdendo solo un set, nel 2012 contro la bielorussa Yakimova. Tuttavia, Mary Joe Fernandez ha forse peccato di eccessiva sicurezza nel non convocare, nemmeno in sostituzione di Venus, una vera doppista da poter affiancare a Serena (Mattek-Sands per esempio). Vista l’assenza di Keys, finalista a Charleston, e Stephens, che potrebbero aver chiesto di non essere convocate dal momento che il capitano aveva optato per le sorelle Williams, le statunitensi si ritrovano senza un vero piano B.

Serena a parte, l’avversaria peggiore per le nostre nella seconda giornata potrebbe risultare alla fine Christina McHale, che ha sempre sconfitto Giorgi (2-0 i precedenti), ha perso 2 volte su 2 da Pennetta e ha messo molto in difficoltà Errani sulla terra, sia al Roland Garros nel 2011 (6-7 6-2 9-7), sia due anni fa al Foro Italico (7-5 5-7 6-2).

Lo spareggio di Brindisi è la quattordicesima sfida in Fed Cup tra Italia e Stati Uniti, la squadra più titolata con 17 trofei all’attivo, che si ritrovano di fronte per la quinta volta nelle ultime sette edizioni della Fed Cup. Le azzurre, in svantaggio 9-4, hanno vinto gli ultimi quattro confronti, a partire dalle finali del 2009 e del 2010. L’anno scorsocomputo dei precedenti ma le azzurre hanno vinto proprio le ultime quattro sfide, a cominciare da quelle del 2009 e del 2010 che erano altrettante finali. Lo scorso anno a Cleveland, Knapp e Giorgi hanno chiuso il conto già dopo i primi tre singolari: al Public Auditorium l’altoatesina sconfisse McHale e Riske, Camila lasciò tre game a Madison Keys.

In aggiornamento

GLI ORARI TV

Sabato 18

RaiSport1 – LIVE ore 13 Italia-Stati Uniti (differita Supertennis dalle 20)
SuperTennis – LIVE ore 12 Repubblica Ceca-Francia, ore 13 Russia-Germania

Domenica 19

RaiSport2 – LIVE ore 11.30 Italia-Stati Uniti (differita Supertennis ore 21)
SuperTennis – LIVE ore 12 Russia-Germania; differita ore 17 Repubblica Ceca-Francia

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *