Fish corona il sogno: è Top Ten!

di - 19 Aprile 2011

di Sergio Pastena

Andiamo a vedere come di consueto le variazioni settimanali della classifica.

Top 10

Crolla Verdasco e le novità abbondano: lo spagnolo scende di quattro posizioni in classifica, al numero 12, e questo porta tante conseguenze. Innanzi tutto, per la prima volta in carriera, troviamo nella Top Ten Mardy Fish, nuovo numero 10 con soli sei punti di vantaggio su Almagro, che continua a subire la maledizione dell’11: a Barcellona deve difendere il terzo turno (e ci è già arrivato), questa potrebbe essere la settimana buona e forse l’unica, visto che poi arriva la cambialona delle semifinali di Madrid. Best ranking anche per Melzer, al numero 8, mentre Ferrer continua a sorprendere e rinforza la sesta posizione (a soli 1000 punti da Murray, tanto per dire…).

Top 50

Rientra nei 50 Xavier Malisse, ma la principale novità è quella di Fabio Fognini, che centra il proprio best ranking al numero 49 superando Seppi e diventando il numero 2 italiano. Ad uscire dai primi cinquanta sono lo spagnolo Granollers e il colombiano Giraldo.

Top 100

Tre new entry nel ranking settimanale: Dudi Sela torna tra i 100, precisamente al numero 96, stessa cosa per Donald Young che risale fino al 98. Exploit di Bachinger che, grazie alla vittoria del Challenger di Atene seguita alla finale di Pingguo, salta di oltre cinquanta posizioni in un mese e va a piazzarsi per la prima volta nei 100, precisamente al numero 99. Escono Serra, Mathieu e Zverev, non proprio nomi di poco conto.

Up

Continua a migliorare Raonic, che scala sei posizioni ed entra per la prima volta nei 30, al numero 28. Benissimo Gil che, con i quarti di Montecarlo, ritocca il proprio best ranking al 64 (+18). Dodici le posizioni guadagnate da Maximo Gonzalez, mentre i già citati Sela, Young e Bachinger segnano rispettivamente +19, +24 e +35. Fuori dai 100 degno di nota Schoorel, che arriva al numero 126 (+36).

Down

Male Kohlschreiber, che esce dai primi quaranta perdendo nove posizioni, mentre Ferrero ne perde 19 e si piazza malinconicamente al numero 77. Scende anche Berrer, che fa segnare un -10, mentre -22 è il numero che accomuna Marcos Daniel e Dustin Brown, che non riesce a difendere la vittoria di Johannesburg e scende al numero 123.

Italiani

Abbiamo già detto di Fognini, ma purtroppo ci sono anche note negative: Volandri perde sei posizioni, Lorenzi addirittura tredici. Molto bene Giorgini, che segna un incoraggiante +50 e si colloca al numero 282. Best ranking per Travaglia (384) e Giannessi (421).

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *