Jiri Vesely fa il vuoto, primo titolo per Fratangelo

di - 29 Gennaio 2013


(Jiri Vesely)

di Giacomo Bertolini

VESELY FA IL VUOTO, CONVINCE CARRENO BUSTA

Eliat (10.000$ Israele): Niente da fare…Sembra davvero andare stretto il circuito Future per il talento ceco Jiri Vesely, vincitore anche questa settimana a mani basse nel torneo di singolo e doppio di Eliat, Israele.
Ennesima vittoria in scioltezza per il giovane mancino di Pribram classe 1993 che, da prima testa di serie, strapazza tutta la concorrenza sul cemento di Eliat aggiudicandosi così il secondo titolo dell’anno.
In finale battuto in due rapidi set l’irlandese James McGee(5) per 62 64.
Al numero 289 Atp va così l’ottavo titolo in carriera e la “fascia” di miglior tennista della settimana targata Spazio Tennis per la seconda volta di fila.
Gli italiani: si arrende ai quarti Claudio Grassi(2), bene Fago, Giacalone e Cecchinato ko agli ottavi. Primo turno amaro per Rondoni.

Antalya Kaya Belek (10.000$ Turchia): Vince e convince un’ altra giovane speranza del tennis internazionale, ovvero Pablo Carreno Busta, alla seconda finale consecutiva nel torneo turco di Antalya Kaya Belek, cemento.
Continuano dunque i tangibili progressi per l’ottimo spagnolo classe ’91, bravo a lasciare il segno sia in singolare che in doppio al termine di una settimana perfetta, portata a termine nel miglior modo possibile sebbene fuori dalla rosa delle prime otto teste di serie.
Per l’iberico, originario delle Asturie, rimonta vincente in finale contro il favorito croato Toni Androic(4), facilmente regolato 63 62.
Sesto titolo in carriera per Carreno Busta, scivolato fuori dai 600 dopo un 2012 difficile ma già capace nel 2011 di issarsi alla piazza numero 133 del ranking Atp.
Italiani assenti.

Weston (10.000$ U.S.A.): Bjorn Fratangelo (nella foto a sinistra) profeta in patria nel torneo americano di Weston, terreno fertile per il primo colpo in carriera della giovane speranza statunitense classe 1993.
Torneo davvero impeccabile per Fratangelo che da outsider riesce subito a far fuori l’ostico Kubler(8) per poi procedere spedito la sua marcia fino alla finale, dove a farne le spese è stato il belga Arthur De Greef(5), ko contro pronostico 64 36 60.
Per il 19enne di Pittsburh, che grazie a questo successo irromperà nei primi 600 al mondo, si tratta del primo sigillo in assoluto.
Gli italiani sulla terra di Weston: miglior azzurro Enrico Burzi eliminato ai quarti, ottavi di finale per Brizzi(6).

Kaarst (15.000$ Germania): A Kaarst adesso dove a gioire per il suo primo ruggito stagionale è stata la sorpresa slovacca Miloslav Mecir, autore di un torneo superlativo sul carpet del torneo tedesco.
Torneo da evidenziare per il 25enne numero 428 Atp che, forte dei suoi imprevedibili successi (come il match vinto con Huta Galung ai quarti), riesce a portare brillantemente a termine anche la ben più importante sfida della finale, gesita alla grande contro l’olandese Matwe Middelkoop(2), sconfitto 62 76.
Quinto titolo della carriera per lo slovacco, male gli italiani con Bellotti(7) subito ko e Eremin fuori al secondo ostacolo.

Altri tornei della settimana: Benneteau/Harrison, finali stregate per i due “fratelli d’arte”

Ixtapa (10.000$ Messico): Settimana di maratone vincenti per il padrone di casa messicano Miguel Gallardo-Valles(3), veterano classe 1981, tornato al successo nel torneo casalingo di Ixtapa, cemento.
Rocambolesco trionfo per il tennista numero 489 al mondo che, dopo aver rischiato più volte il ko rispettivamente all’esordio con Baughman (75 36 75), ai quarti con Malouli (46 64 61) e in semi con Angelinos (16 75 76), riesce ugualmente a portarsi a casa il titolo battendo in finale, e nuovamente al terzo, il fratello d’arte francese Antoine Benneteau(1), ko a sorpresa 46 64 61.
Per Gallardo trattasi del 15esimo trofeo in carriera, 14 dei quali conquistati in Messico.
Italiani non presenti.

Preston (10.000$ Gran Bretagna): Ed è finale indigesta anche per un altro fratello d’arte, l’americano Christian Harrison, beffato nella finale tra mine vaganti del torneo inglese di Preston, cemento, con il quale chiudiamo la rassegna delle menifestazioni Futures per l’ultima settimana di gennaio.
Va infatti alla rivelazione locale Edward Corrie, tennista classe 1988 e ancora a secco nel circuito cadetto, la coppa del 10k di Preston, meritatamente conquistata dal numero 529 al mondo grazie a una finale tiratissima e portata a termine in rimonta con lo score di 26 63 75.
Per il 24enne Corrie arriva così il primo titolo in carriera.
Gli italiani in Inghilterra: passa solo un turno Roberto Marcora, battuto in due set da Morgan agli ottavi di finale.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: JIRI VESELY(CZE)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *