ITF: Super Gryma, Payola sorprende

di - 5 Marzo 2014

(Julia Payola, iberica classe 1998 vincitrice nel 10.000$ di Palmanova)
di Giacomo Bertolini
GRYMALSKA SCUOTE BEINASCO, SORPRESE IN SPAGNA
Beinasco (25.000$ Italia): Primo ruggito di buon livello in questo 2014 per le azzurre impegnate nel circuito Itf. Brilla infatti nel 25k su terra di Beinasco l’italiana Anastasia Grymalska, autrice di una settimana più che positiva, condotta da outsider sin dal primo turno. Marcia da lode arricchita anche da maratone vincenti per l’attuale numero 248 Wta, brava a far fuori in tre set Voracova e Jani prima di beffare in finale 76 63 l’ucraina Anastasiya Vasylyeva(5). 13esima perla per la 23enne azzurra, tra le altre nostre rappresentanti al via semifinale per Camilla Rosatello e quarti di Paolini e Sussarello. Doppio a Clerico/Gatto-Monticone.
Port Prie (15.000$ Australia): Secondo titolo stagionale anche per la giapponese Misa Eguchi che conferma il suo ottimo stato di forma sbancando il torneo australiano di Port Prie, cemento. Cammino senza intoppi e set persi per la numero 1 del seeding, perfetta pure in finale contro la connazionale Kuwata(2), ko 61 62. Per la 21enne nipponica numero 229 al mondo trattasi del quarto centro complessivo. Le azzurre: secondo turno per Alice Balducci.
Buenos Aires (10.000 Argentina): In Argentina adesso per un’altra baby vittoria del circuito cadetto. Vola infatti nel 10k su terra di Baires la speranza russa Irina Khromacheva, dominatrice assoluta sia in singolare che in doppio sui campi della manifestazione sudamericana. Per la testa di serie numero 2, arrivata all’atto conclusivo senza perdere neppure un set, finale senza storia contro la sudafricana Chanel Simmonds(1), out in due set 62 75. Quinto titolo per la mancina moscovita classe 1995, azzurre assenti.
Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): Parentesi egiziana con il consueto torneo di Sharm, vinto questa settimana dalla rivelazione olandese Demi Schuurs, 20enne di Sittard appena numero 988 Wta. Battesimo perfetto nel circuito Itf per la Schuurs che, senza perdere neppure un parziale in cinque match, fa suo il primo titolo della carriera, sconfiggendo in finale la favorita Emily Webley-Smith(2) 64 62. Le azzurre, i dati: secondo turno fatale per Piran e Bruzzone.
Altri tornei della settima: Carta e penna, da segnare il nome di Julia Payola!
Palmanova (10.000$ Spagna): Primo boom stagionale nel circuito Itf direttamente dalla Spagna con il capolavoro messo a segno a Palmanova (terra) dalla tennista di casa Julia Payola, scommessa iberica classe 1998 al primo colpo della carriera. Torneo sorprendente coronato da un esito insperato per la spagnola che, ancora priva di ranking Wta, mette a ferro a fuoco il torneo di scena a Mallorca, mettendo così in bacheca il primo trofeo in assoluto. Per la Payola finale perfetta contro la ben più esperta connazionale Ines Ferrer-Suarez, ko 75 64. Subito eliminate al primo round le azzurre Rubini e Fossa Huergo.
TENNISTA DELLA SETTIMANA: JULIA SUCARRATS PAYOLA (SPA)
MIGLIOR AZZURRA: ANASTASIA GRYMALSKA
© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *