Il cugino di Simona Halep trovato senza vita

di - 10 Marzo 2015

Simona Halep

di Michele Galoppini

Read the English version

La notizia sconvolgente è arrivata nel pomeriggio di Lunedì. Ovviamente, già annullate le sessioni di allenamento della Halep ad Indian Wells e lo stesso torneo è a rischio.

Un’orribile notizia squarcia il cielo sereno della California in cui Simona Halep si sta preparando ad uno dei tornei più importanti dell’anno. Il cugino della giocatrice, il 29enne Nicia Arghir, è stato trovato senza vita nella propria abitazione di Costanza, città natale della stessa Simona. Il figlio della sorella della madre della Halep sembra, dalle prime informazioni, aver commesso suicidio, impiccandosi nel corridoio della sua casa.

Non sembrano esserci segni di violenza o di rapimento sul corpo del ragazzo, esclusi quelli causati dall’atto estremo, ed è quindi il suicidio la prima plausibile ipotesi su cui si sta concentrando la polizia di Costanza, che ovviamente sta ancora lavorando al caso. Inoltre, non sono stati lasciati messaggi o lettere da parte di Nicia Arghir, a spiegazione del suo gesto. Il corpo è stato trovato da uno zio, che ha poi prontamente chiamato soccorsi e polizia.

Secondo quanto pubblicato dall’agenzia romena agentia.org, a conferma di quanto dichiarato dalla testata prosport.ro, gli investigatori avrebbero dato peso anche ai supposti problemi di gioco d’azzardo del giovane, che gli avrebbero causato ingenti debiti di gioco.

L’attuale numero 3 al mondo, che nella scorsa stagione aveva raggiunto le semifinale del Premier Mandatory californiano, ha già annullato le sessioni di allenamento in programma, in preparazione al torneo che comincerà Mercoledì. Altamente probabile la cancellazione del tabellone della Halep, per poter raggiungere la famiglia in Romania.

La redazione di SpazioTennis si unisce al cordoglio di Simona Halep e della sua famiglia.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *