Internazionali d’Italia Under 12 – II Giornata

di - 5 Maggio 2010

Blancaneaux
(Geoffrey Blancaneaux – Foto Pagliai)

Ufficio Stampa Internazionali d’Italia Under 12 – Alessio Pinto

Contrariamente a quanto succede nel circuito maggiore, sono gli uomini a tenere alto il ruolo dell’Italia agli Internazionali D’Italia BNL under 12. E quello del tabellone maschile è un vero e proprio dominio italiano, con ben 7 italiani su 8 qualificati ai quarti. Sfortuna vuole che proprio l’ottavo giocatore in gara, Geoffrey Blancaneaux, sia il favorito per la vittoria finale. Dopo il ‘cappotto’ al primo turno, il numero 1 francese ha lasciato solo 2 games al napoletano Vallefuoco, confermando quelle doti già esibite al primo turno e su cui la Federazione francese sta già puntando da tempo. Nonostante un fisico ancora gracile, Blancaneaux ha una mobilità impressionante e picchia da tutte le parti del campo con regolarità mostruosa: davvero un enfant prodige. A contrastarlo ci saranno solo italiani, a partire dai quarti dove sfiderà Samuele Ramazzotti, facile vincitore agli ottavi sul russo Lomakin. Oltre a Gaio e Merzetti, passano senza problemi anche gli altri favoriti Galvano, Zanchi e Moroni, mentre al termine di un match entusiasmante Federico Iannacone batte 7-6 al terzo e al nono match point Giovanni Battista Morello. Nel campo femminile, invece, il dominio dell’Est prosegue e priva l’Italia della sua principale protagonista, Martina Pratesi, sconfitta dalla rumena Cristian in due set. Proprio il quarto di finale tra la Cristian e la britannica Plews sembra una finale anticipata: sono loro le due favorite finali, coi loro fisici statuari e palle che viaggiano quasi sempre sopra i 100 km/h. In mezzo al dominio di inglesi e rumene (ai quarti anche la Simpson e la Ivascu) si fanno notare 3 italiane. Mentre Cecilia Castelli batte agevolmente l’ungherese Farkas ma ai quarti trova un match quasi impossibile contro la Simpson, ci sarà almeno un’italiana in semifinale che uscirà dal match tra Palumbo e D’Auria, vincitrici agli ottavi nei derby rispettivamente contro Pera e Capogrosso. Stavolta c’è stato pure sole, e a splendere è stato soprattutto Blancaneaux. Ma se fosse questo il livello del tennis italiano giovanile, ci sarebbe poco da preoccuparsi.

Tabellone Maschile

Tabellone Femminile

© riproduzione riservata

6 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *