ITF 2012, che anno è stato?

di - 16 Dicembre 2012


(Gianluigi Quinzi – Foto Nizegorodcew)

di Giacomo Bertolini

2012… L’ANNO DI BARTY E DZUMHUR!

Con anche il circuito Itf e Future ormai proiettato verso la prossima, attesa stagione tennistica, ecco arrivato il momento di chiudere il cerchio tracciando il bilancio dei 5 migliori giovani protagonisti di questa lunga cavalcata, tenendo conto dei titoli e delle finali conquistate e del numero delle posizioni guadagnate rispetto all’anno passato. Due cinquine vincenti che esaltano gli straordinari progressi di dieci talenti assoluti, pronti per dare spettacolo anche nel prossimo ciclo di tornei targato 2013.
Si parte con la Top5 Itf, eccola:

5°POSIZIONE: DONNA VEKIC (CRO), CLASSE 1996 Nr. 109 WTA

Inizio col botto nella cinquina femminile grazie al quinto posto dell’ormai certezza croata Donna Vekic, 16enne di Osijek straordinaria protagonista del 2012 del circuito Itf. Tutta una scoperta l’annata appena trascorsa per la furia croata capace di stupire tutti con 2 successi e altre 3 finali, a cui ovviamente non si può non aggiungere il capolavoro dell’atto conlusivo raggiunto nel Wta di Tashkent dopo aver superato le quali. Pochi dubbi sul percorso da condurre nel 2013 con la Vekic palesemente pronta per concorrere nel circuito maggiore.
Obietivo minimo: Top 100
Posizioni guadagnate: 289

4°POSIZIONE: BELINDA BENCIC (SVI), CLASSE 1997 Nr. 615 WTA

Grandissima rivelazione del finale di stagione Belinda Bencic non poteva non irrompere di diritto nella cinquina vincente di Spazio Tennis grazie ai suoi due eccellenti trionfi nei 10k egiziani di Sharm El Sheikh. Tutto da scoprire il 2013 dell’elvetica che, forte dei suoi 15 anni, potrebbe tornare a compiere altri grandi exploit con una maggiore frequentazione del circuito cadetto.
Obiettivo minimo: Top 500
Posizioni guadagnate: 446


(Maria Teresa Torro-Flor) 

3°POSIZIONE: MARIA TERESA TORRO-FLOR (SPA), CLASSE 1992 Nr. 99 WTA

Meno giovane rispetto alle altre ma nettamente più vincente Maria Teresa Torro Flor centra meritatamente il podio grazie a una serie impressionante di importante sigilli in progressione, tra cui è d’obbligo evidenziare gli ottimi sussulti nei ricchi 100k di Bucharest e Olomuc. 7 i titoli conquistati in totale per quella che sembra essere, fuori da ogni dubbio, la candidata principale ha raccogliere l’eredità di Anabel Medina Garrigues.
Obiettivo minimo: Top 60
Posizioni guadagnate: 344

2°POSIZIONE: ANNIKA BECK (GER), CLASSE 1994 Nr. 80 WTA

Gongola la Germania che accoglie a braccia aperte l’ennesimo talento della sua già nutrita pattuglia. Annika Beck, 18 anni da Giessen, inaugura subito col botto un’annata che la vedrà raccogliere successi di rilievo su qualunque superficie, senza manifestare mai segni di cedimento nel corso di tutto il 2012. Per la vincitrice del Roland Garros Junior si contano complessivamente 6 titoli e altre 2 finali.
Obiettivo minimo: Top 50
Posizioni guadagnate: 147


(Ashleigh Barty)

1°POSIZIONE: ASHLEIGH BARTY (AUS), CLASSE 1996 Nr. 176 WTA

Prima a metà percorso e prima anche in dirittura d’arrivo. Non c’è stata mai storia: troppo netta la superiorità della scatenata speranza australiana Ashleigh Barty, appena 16enne ma già capace di spopolare nella categoria Itf pensando già al circuito maggiore. 4 titoli e 2 finali per il gioiellino di Ipswich che a questo punto si candida ad essere l’outsider più attesa tra le grandi promesse internazionale del panorama Wta.
Obiettivo minimo: Top 100
Posizioni guadagnate: 506

Menzione speciale: Sara Sorribes Tormo (Spa), classe 1996 nr.467 Wta (+581)

E dopo l’incoronazione scontata del ciclone Barty tra le fila femminili veniamo adesso ad analizzare il settore maschile dove nel bilancio di metà stagione conduceva la classifica con ampio distacco il bosniaco Dzumhur…

5°POSIZIONE: ROBIN KERN (GER), CLASSE 1993 Nr. 425 ATP

Si apre con una delle più grandi, e meno attese, rivelazioni dell’anno la Top5 maschile targata Spazio Tennis con una new entry assoluta provieniente dalla Germania. Partito in sordina ed esploso prepotentemente a partire dal mese di maggio il 19enne Robin Kern batte la concorrenza di molti altri pretendente e si infila tra i 5 migliori giovani dell’anno grazie a una striscia di successi notevoli culminata con l’ultmo trionfo in Cambogia.
Al tedesco 4 trofei e altre 2 finali conquistate… niente male!.
Obiettivo minimo: Top 350
Posizioni guadagnate: 535

4°POSTO: GIANLUIGI QUINZI (ITA), CLASSE 1996 Nr.558 ATP

Schizza in classifica rispetto a sei mesi fa la nostra più grande promessa Gianluigi Quinzi, spettacolare interprete di una seconda metà di stagione da lode. Per il 16enne azzurro ancora (per poco!) nessun titolo in bacheca ma la finale di Curico e le altre 5 semifinali in Sudamerica lasciano poco spazio a recriminazioni. GQ c’è… anche lui tra i più attesi all’esame 2013 specialmente per quanto riguarda i primi, rilevanti banchi di prova a livello Challenger.
Obiettivo minimo: Top 350
Posizioni guadagnate: 1238


(Jason Kubler) 

3°POSTO: JASON KUBLER (AUS), CLASSE 1993 Nr.330 ATP

Si mantiene nelle zone alte della classifica il promettente giocatore originario di Brisbane Jason Kubler, 19enne australiano in forte ascesa in questo brillante 2012. In attesa di vederlo con costanza tra le insidie dei Challenger Kubler torna a confezionare una stagione decisamente incoraggiante con un parziale di 2 titoli in bacheca e altre 5 finali disputate. Subito atteso nella “sua” trasferta australiana potrebbe regalare moltissime sorprese ed incrementare ulteriormente il suo già allettante ranking.
Obiettivo minimo: Top 250
Posizioni guadagnate: 200

2°POSTO: LUKE SAVILLE (AUS), CLASSE 1994 Nr. 344 ATP

Australia grande padrona della Top5 maschile con ben due talenti posizionati sul podio. Sale infatti raggiungendo una meritata medaglia d’argento il fenomeno Junior Luke Saville, concreto jolly aussie di soli 18 annima già perfettamente a suo agio nel circuito Future e non solo. 2012 impeccabile per Luke che, dopo il colpaccio agli Australian Open Juniores, ha potuto anche festeggiare i suoi primi 2 titoli della carriera a Bangkok e Alice Springs. Per Saville da segnalare anche la finale persa a Traralgon. Interessantissima mina vagante per la stagione avvenire, assolutamente da non perdere di vista!.
Obiettivo minimo: Top 200
Posizioni guadagnate: 832


(Damir Dzumhur) 

1°POSTO: DAMIR DZUMHUR (BIH), CLASSE 1992 Nr. 244 ATP

Australia sugli scudi ma non basta per portare un suo atleta sul gradino più alto del podio. Come nel primo rilevamento di metà stagione non cambia infatti la vetta tra i migliori talenti in circolazione con il primato immutato del bosniaco Damir Dzumhur. Troppo fulminante l’annata del 20enne di Sarajevo che, già calato nei contesti Challenger, torna a regalarsi la vetta grazie all’abbuffata di titoli dei primi mesi dell’anno con uno strepitoso bilancio di 5 trofei conquistati. Vera prova del nove gli esami Challenger e i primi confronti Atp nel 2013, staremo a vedere!.
Obiettivo minimo: Top 200
Posizioni guadagnate: 95

Menzione speciale: ex-aequo

Kyle Edmund (Gbr), classe 1995 nr.567 (+1271)
Filip Peliwo (Can), classe 1994 nr.522 (+342)

© riproduzione riservata

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *