ITF: Tris Bellotti, bene Gaio e Giacalone

di - 12 Luglio 2013


(Riccardo Bellotti – Foto Nizegorodcew)

di Giacomo Bertolini

TRIS BELLOTTI, FINALI PER GAIO E GIACALONE

Mantova (15.000$ Italia): Poco più che un allenamento il torneo 15k di Mantova per l’inarrestabile azzurro Riccardo Bellotti, facilmente vincitore del torneo cadetto da testa di serie numero 1. Cammino sicuro e senza set lasciati per strada per il 21enne numero 263 Atp, particolarmente convincente nel match clou della finale dove, senza tremare, ha regolato in velocità il croato Marin Bradaric(8), ko 75 60. 11esimo colpo per Bellotti, terzo dell’anno. Tra gli altri azzurri al via sulla terra di Mantova ottima semifinale per Bega(6), quarti per Giorgini, Basso e Trusendi(5). Resa al secondo turno per Galovic(2), Bortolotti, Massara, Burzi e Mendo, subito ko Colella, Oradini, Borgo, Caruso(4), Beghi, Patracchini, Pontoglio, Micolani, Pancaldi e Ottolini.

Seefeld (10.000$ Austria): E dallo scontato trionfo di Bellotti in Italia al colpo di scena targato Austria nel torneo 10k di Seefeld, vinto a sorpresa dalla promessa locale Patrick Ofner, 20enne di Klagenfurt fresco di best ranking al numero 677. Festa per Ofner e amaro in bocca invece in casa Italia con Federico Gaio(8) incapace di sfruttare la ghiotta chance nel match di finale, perso dopo una dura lotta per 75 36 64. Secondo centro in carriera per l’austriaco, nessun altro azzurro oltre Gaio era presente sulla terra di Seefeld.

Sharm El Sheikh (10.0000$ Egitto): Nessun rimpianto azzurro invece nel torneo su terra di Sharm che, come da previsione, ha visto prevalere il tennista di casa Mohamed Safwat(1), meritatamente vincitore del suo quarto titolo stagionale sin dal primo turno. Tutto facile per l’egiziano classe 1990 che senza pietà si sbarazza in finale del nostro Omar Giacalone, autore comunque di un ottimo torneo dopo diverse settimane di costante crescita. (Punteggio finale: 62 63). Sesto titolo per il numero 322 al mondo, tra gli altri azzurri presenti ottavi per Molina, eliminazione lampo per Cammarata, Garzelli e Iannuzzi.

Middelburg (15.000$ Olanda): Poker stagionale per Safwat e secondo titolo consecutivo per Thomas Shoorel che, dopo il titolo di Breda, sale in cattedra anche nel 15k su terra di Middelburg, torneo vinto a mani basse dal gigante olandese classe ’89. Percorso netto per il mancino di Amsterdam che, aprtito come quinto favorito del seeding, non concede sconti a nessuno, facendo suo il settimo sigillo Future in finale contro il belga Niels Desein(2), regolato contro pronostico 63 64. Italiani assenti.

Haskovo (10.000$ Bulgaria): In Bulgaria adesso per il 10k di Haskovo vinto senza grossi patemi dal numero 2 del seeding Dino Marcan, croato classe 1991 al primo centro dell’anno. Marcia solida quella del tennista di Rijeka numero 409 Atp che, forte dei match convincenti disputati durante tutta la settimana, non si fa sorprendere in finale dalla rivelazione francese Enzo Py(classe ’95), travolto 64 60. Terzo titolo per Marcan, disastro azzurro con Bonadio, Cacace, Lago(q) e Fago subito eliminati.

Altri tornei della settimana: In Romania spunta Bois, ma il doppio è azzurro

Focsani (10.000$ Romania): Titolo di marca francese nel torneo rumeno di Focsani (terra) con il primo acuto in carriera della sorpresa classe 1993 Michael Bois, outsider vincente della manifestazione cadetta. Percorso da autentica rivelazione per il transalpino che, ancora fuori dai top 800, si inventa la settimana perfetta rompendo così il ghiaccio in finale contro il tennista di casa Teodor-Dacian Craciun(7), rimontato 16 75 64. In Romania arriva sino alle semifinali Picco(3), quarti per Fortuna(2) e Torroni(5). Campo, Melchiorre e Vierin alzano bandiera bianca al primo round. Titolo di doppio a Melchiorre/Picco su Campo/Mensurado.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: RICCARDO BELLOTTI (ITA)

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *