Itf Biella (100.000$): Verardi, che partita!

di - 15 Luglio 2008


(Verardi – Foto Canevarolo)

Comunicato Stampa
Ufficio Stampa Itf Biella

SANTANGELO, PIOPPO E VERARDI AL SECONDO TURNO DEGLI INTERNAZIONALI FEMMINILI DI BIELLA. PASSANO TUTTE LE FAVORITE

Avanzano le favorite. Tutte le teste di serie del 9° torneo internazionale femminile “Regione Piemonte”, trofeo Biverbanca (Itf, terra, 100 mila dollari di montepremi) hanno superato il turno inaugurale. Così la numero 1 del seeding Barbora Zahlavova Strycova ha lasciato solo le briciole all’azzurra Federica Quercia: 6-2, 6-2 lo score. “A leggere il risultato sembra una partita facile, ma così non è stato – racconta la numero 83 del ranking Wta – Mi ha messo in difficoltà pur non giocando molto veloce, ma teneva tutto in campo e io dovevo fare i punti. Mi trovo bene a Biella, le palline sono buone, non volano e ora mi aspetta al secondo turno la O’Brien. Ci ho già giocato vincendo in due set, ma era sul veloce, per cui questa sarà un’altra partita.”

Lourdes Dominguez-Lino (numero 2) non ha dato via di scampo a Margalita Chakhnashvili (6-1, 6-3): impressionando per la sua velocità e, come molte spagnole del passato, per le grandi rotazioni alle quali la georgiana non ha saputo trovare rimedio; mentre Jelena Kostanic Tosic (numero 3 a Biella e 111 Wta) ha dovuto sudare a lungo prima di avere ragione dell’azzurra Alberta Brianti, sconfitta per 4-6, 6-4, 6-3. “Ho sperato di passare fino alla fine, anche se la croata è stata brava ad aumentare il suo livello di gioco – racconta Brianti – Ad inizio secondo set non ho sfruttato la chance del break iniziale, in più lei nei momenti importanti ha servito bene, annullando diverse palle break”.

Renata Voracova (4 del tabellone e 116 Wta) ha vinto per 6-1, 6-2 contro Giulia Gabba (finalista a Biella nel 2005). “Ho giocato una buona partita, spingendo il dovuto – spiega la giocatrice della Repubblica Ceca -. In questo torneo non avevo mai passato il primo turno in singolare e ce l’ho messa tutta per cambiare la rotta”. Ora se la dovrà vedere con Santangelo. “Sarà la prima volta. Dovrò cercare di spostarla per non farle colpire bene la palla. Ha perso molte posizioni, ma adesso può giocare con meno pressioni, anche se le partite sono tutte dure

Andamento bizzarro per la sfida tra Margit Ruutel e Zuzana Ondraskova. Quest’ultima si aggiudica facilmente il primo set per 6-1, salvo poi raccogliere 2 soli game (6-1, 6-1). La più attesa era senza dubbio Mara Santangelo, brava ad entrare nel torneo rifilando un netto 6-0, 6-1 alla qualificata Bai. “Non mi aspettavo una partita di questo genere: ho avuto delle sensazioni molto buone – dice l’altoatesina -. Arrivo da un momento difficile e sono ancora un po’ insicura. Credo sia il miglior match del 2008, indipendentemente da quanto ha fatto l’australiana”. Tra gli altri risultati spiccano i successi delle azzurre Verdiana Verardi (6-4, 7-5 alla Ozegovic) ed Elena Pioppo (7-6, 6-2 alla giovane qualificata Nastassja Burnett). Secondo pronostico e classifica le vittorie di Mathilde Johansson (numero 5), 6-0, 6-3 alla Woerle e Yuliana Fedak (6 del seeding) 6-2, 6-2 alla Lucic.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *