ITF Biella: Pairone, che colpo!

di - 3 Luglio 2012


(Giulia Pairone – Foto Ceretti)

INTERNAZIONALI FEMMINILI REGIONE PIEMONTE – TROFEO SOLAND

LA PIOGGIA NON ROVINA LA FESTA DI FEDERICA DI SARRA, UNICA AZZURRA A CENTRARE LA QUALIFICAZIONE

NEL MAIN DRAW LA SEDICENNE TORINESE GIULIA PAIRONE REGALA LA PRIMA SORPRESA

 

La seconda giornata dell’edizione numero 13 degli Internazionali femminili Regione Piemonte (terra, circolo Tennis Biella, montepremi di 100 mila dollari) regala subito sorprese ed emozioni.

Erano sedici le azzurre iscritte al tabellone di qualificazione e solo una di loro è riuscita a passare lo scoglio rappresentato dai tre match. La ventenne di Latina Federica Di Sarra (549 Wta) centra il main draw grazie al duplice 7-6 con cui si è sbarazzata dell’inglese Tara Moore, che la precede di oltre duecento posizioni in classifica. «Purtroppo quest’anno ho potuto giocare pochi tornei – confida -. Mi trascino dei problemi fisici, l’ultimo dei quali alla spalla, ma spero di aver finalmente pagato dazio alla sfortuna. Sono in fiducia per la vittoria nel 10mila di Campobasso e ora per aver passato la quali». Sulla sfida dice: «non conoscevo Moore e all’inizio ho fatto fatica, recuperando da 5-3. Ho capito che dovevo attaccarla sul rovescio, perché col diritto faceva i buchi per terra».

Niente da fare invece per la ventenne ravennate Gioia Barbieri. La tennista di Milano Marittima, che lunedì prossimo compirà 21 anni, è stata sconfitta da Laura Thorpe (234 Wta) con il punteggio di 6-3, 6-3. «Il primo set è stato dominato dalla transalpina – racconta Gioia -. Ero sotto 5-1, sono riuscita a farle un break e recuperare due game, ma poi ha chiuso. Il secondo è stato più equilibrato, ma ho commesso troppi errori gratuiti e contro una giocatrice di questo livello non te lo puoi permettere. Dopo l’interruzione per pioggia abbiamo giocato due soli 15, appannaggio di Thorpe, che ha portato a casa la sfida. Adesso andrò a giocare in Germania e poi ad Imola due tornei con montepremi da 25 mila dollari». Out nell’ultimo match di qualificazione Valentyna Grymalska, superata sia nel punteggio, sia nei gemiti emessi ad ogni colpo, dall’ucraina Valentyna Ivakhnenko (229 Wta) con il punteggio di 7-5, 6-3.

Su di lei scommette Rita Grande, una che di tennis se ne intende. I suoi sedici anni e mezzo nascondono ancora il viso da bambina, ma la grinta è già quella della consumata professionista. Così la torinese Giulia Pairone confeziona la prima sorpresa di questa edizione del trofeo Soland. Vinto il primo set per 6-3 contro Julia Cohen, statunitense numero 134 Wta, la giovane torinese continua a martellare l’avversaria, tanto da doppiare il risultato per un doppio 6-3 che non ammette repliche.

La seconda sorpresa di giornata stava per regalarla la russa Valeria Savinykh (131 Wta), che per un set e mezzo ha messo in seria difficoltà la numero tre di Biella e 73 al mondo Anna Tatishvili. Poi la georgiana che vive a Boca Raton, in Florida, è riuscita a far girare il match imponendosi per 3-6, 6-3, 6-3.

«All’inizio facevo troppi errori, poi ho giocato meglio – racconta la ventenne nativa di Tbilis -. Mi trovo bene su tutte le superficie: certo sull’erba hai meno tempo per reagire, ma riesco ad adattarmi. La mia stagione è stata discreta: spero di poter migliorare. L’anno scorso ho vinto a Cuneo: mi piace molto l’Italia e mi trovo sempre bene. Nessuna partita qui sarà semplice, per cui dovrò fare attenzione ad ogni sfida».

La giornata si conclude alla grande per i colori azzurri con il successo di Nastassja Burnett, perfetta nell’eliminare l’olandese Kiki Bertens (86 Wta) per 6-2, 7-5.

Martedì il menù è davvero ricco con tredici singolari e quattro match di doppio.

 

TABELLONE DI QUALIFICAZIONE

Risultati ultimo turno

Laura Thorpe (Fra, 6) b. Gioia Barbieri (Ita) 6-3, 6-3

Vesna Dolonc (Srb, 2) b. Mervana Jugic-Salkic (Bih) 6-7, 6-3, 6-3

Federica Di Sarra (Ita) b. Tara Moore (Gbr) 7-6, 7-6

Valentyna Ivakhnenko (Ukr, 4) b. Anastasia Grimalska (Ita, 8)

 

TABELLONE PRINCIPALE

Giulia Pairone (Ita) b. Julia Cohen (Usa) 6-3, 6-3

Anna Tatishvili (Geo, 3) b. Valeria Savinykh (Rus) 3-6, 6-3, 6-3

Nastassja Burnett (Ita) b. Kiki Bertens (Ned, 5) 6-2, 7-5

© riproduzione riservata

6 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *