Itf Campobasso (25.000$): Barbieri e Gatto-Monticone si sfidano nei quarti

di - 10 Giugno 2010

Gioia Barbieri
(Gioia Barbieri)

Gioia Barbieri e Giulia Gatto-Monticone si sono qualificate per i quarti di finale del torneo Itf di Campobasso (25.000$) e domani pomeriggio daranno vita ad un interessante derby per aggiudicarsi un posto in semifinale. Giulia, che oggi ha superato la Remondina 62 64, ci ha dichiarato al termine del match: “Oggi penso di aver giocato veramente bene, sia dal punto di vista tecnico che anche e soprattutto da quello tattico. La Remondina gioca molto bene d’anticipo e quindi ho cercato di tenere sempre io in mano lo scambio, perché se comanda lei si fa durissima. Ho tentato di cambiare sempre angolo, per non permetterle di fare gioco e la tattica ha pagato. Domani sfiderò Gioia Barbieri. Anche lei gioca molto bene d’anticipo, anche se forse si muove leggermente meno bene. La tattica da usare sarà bene o male la stessa.” In questa stagione Barbieri e Gatto-Monticone si sono già affrontate due volte, ad inizio anno, e in entrambe le circostanze ha avuto la meglio Giulia.

Questo il Comunicato Stampa del torneo:
Gioia Barbieri e Giulia Gatto Monticone approdano ai quarti di finale. Sono le uniche due italiane superstiti agli internazionali di Campobasso, e domani daranno vita ad un ‘derby’ che qualificherà una delle due alle semifinali.

Precedenza alla Barbieri che, con grande autorità, ha eliminato una ex grande come Vanessa Henke. Dopo un inizio di studio, la romagnola ha capito di poter fare sua la gara scattando sul 3-1. Da quel momento, la tedesca ha sempre dovuto rincorrere e sono iniziati a venir fuori i limiti del suo gioco e della sua attuale condizione dopo due anni bui che l’hanno fatta scivolare fino al numero 870 della classifica mondiale. La Barbieri ha dominato la scena fino al 6-3 5-0, poi si è concessa un attimo di distrazione e dopo aver concesso tre giochi all’avversaria ha fatto sua la partita.

Dopo l’impresa al primo turno contro la Rogowska, Giulia Gatto Monticone ha agevolmente disposto di Anna Giulia Remondina. Primo set a senso unico (4-0, poi 6-2), seconda partita più equilibrata ma chiusa comunque a favore della piemontese. Due i precedenti tra di lei e la Barbieri, entrambi nel 2010 ed entrambi a Madrid, ma su due superfici differenti: in entrambi i casi l’ha spuntata la Gatto Monticone.

Nulla da fare, invece, per Valentine Confalonieri che non è riuscita mai ad impensierire la Vasylyeva. La diciottenne russa sembra avere le carte in regola per andare lontano: sbaglia poco e ha i nervi saldi. Poco da fare anche per Erika Zanchetta, sopraffatta dalla Irigoyen che le ha lasciato in tutto quattro games.

Due le teste di serie ancora in corsa: appunto la Irigoyen e la Chakhnashvili. Quest’ultima non ha avuto vita facile contro la Campos Molina, rimasta sempre in scia nel primo set e passata anche in vantaggio (3-2) nel secondo prima del break del 4-3 che ha spianato la strada alla georgiana.

Grande battaglia tra Laura Thorpe e Yuliana Fedak. Nel primo set la francese, avanti 4-3 e 40-0 sulla propria battuta, si è fatta soffiare il servizio ed ha ceduto il set per 7-5. Poi, però, ha dominato il secondo e nel terzo, dopo aver perso il servizio (3-4), ha raggiunto la parità (5-5) quando l’avversaria serviva per la vittoria. Una volta avanti per 6-5, ha chiuso con grande autorità il gioco del 7-5, a zero, con l’ucraina in battuta.

Alle 11 di domani il via ai quarti di finale.

Anastasia Vasylyeva
(Anastasia Vasylyeva)

Ottavi di finale
Margalita CHAKHNASHVILI (Geo) 6 6

Yera CAMPOS MOLINA (Spa) 4 3

Gioia BARBIERI (Ita) 6 6

Vanessa HENKE (Ger) 3 3

Anastasiya VASYLYEVA (Rus) 6 6

Valentine CONFALONIERI (Ita) 2 3

Maria IRIGOYEN (Arg) 6 6

Erika ZANCHETTA (Ita) 3 1

Laura THORPE (Francia) 5 6 7

Yuliana FEDAK (Ucraina) 7 1 5

Giulia GATTO MONTICONE (Ita) 6 6

Anna Giulia REMONDINA (Ita) 2 4

Maria Joao KOEHLER (Por) 6 6

Nadia LALAMI (Mar) 2 4

Yuliya KALABINA (Rus) 3 6 6

Jessica MOORE (Aus) 6 1 3

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *