Itf Campobasso (25.000$): Trionfo finale di Masa Zec Peskiric

di - 15 Giugno 2008

Ufficio Stampa Itf Campobasso

Un successo straordinario testimoniato dall’incredibile affluenza di pubblico registrata questo pomeriggio per la finale del singolare femminile.

I 7’ Internazionali Regione Molise si sono chiusi con il record di presenze in finale mai registrato nei sette anni di vita del torneo e la promessa di il montepremi a 50000 $ per l’edizione 2009.

Alla presenza di oltre un migliaio di spettatori (esaurite in ogni ordine di posti le due tribune del campo centrale) la slovena Masa Zec Peskiric ha iscritto il suo nome all’albo d’oro del torneo organizzato dall’Associazione tennis Campobasso, giunto alla sua settima edizione (quarta con montepremi da 25000 $) . La ventunenne slovena ha avuto la meglio sulla coetanea Anne Schaefer (Germania) con il punteggio di 6-3 6-3 dopo una partita combattuta soprattutto nel primo set.

Il match si preannunciava molto equilibrato per la classifica mondiale delle due tenniste (248 al mondo Zec Peskiric e 259 Schaefer) e per lo stato di forma che entrambe avevano palesato nel corso della settimana (un solo set perso a testa per entrambe in tutto il torneo). Questa previsione ha avuto conferma sul campo almeno per quanto riguarda la prima partita dove la Schaefer ha avuto molte chances per fare suo il primo parziale. Sul 2-2 (dopo aver annullato un palla break sul proprio servizio) Schaefer riesce a l’avversaria grazie ad un gioco molto vario spesso concluso con una palla corta di pregevole fattura. La risposta delle slovena non si fa attendere ed arriva subito il 3-3 raggiunto con un bel lob sulla discesa a rete della tedesca che, nel frattempo, è riuscita ad attirarsi le simpatie del numerosissimo pubblico campobassano. L’equilibrio in campo fra le due giocatrici è totale; Zec Peskiric è più forte da fondo campo, ma Schaefer riesce a tenere testa variando continuamente il suo gioco. Al settimo game la svolta del set (e forse dell’incontro): Anne Schaefer ha per ben cinque volte la possibilità di strappare nuovamente il servizio all’avversaria, ma la Zec Peskiric riesce ogni volta a salvarsi per sua bravura ( in due occasioni chiude il punto con una voleè incrociata ed un dritto da fondo campo) oppure per errori della graziosa tedesca. Alla fine la slovena tiene il suo servizio e si porta 4-3. Sul suo successivo turno di battuta Anne Schaefer si trova questa volta lei a dover evitare per ben quattro volte breakpoint decisivi. In tre occasioni la tedesca riesca a salvarsi ma al quarto tentativo arriva il break decisivo: 5-3 che presto diventa 6-3 per Zec Peskiric dopo tre set-point non sfruttati.

Anne Schaefer subisce il colpo e parte malissimo nella seconda partita pregiudicando probabilmente l’incontro; Zec Peskiric si ritrova avanti 3-0 con il match in mano. Le speranze di una clamorosa rimonta sono poche, anche perché con il passare del tempo la fisicità della tennista slovena sembra avere la meglio sulla maggiore qualità della tedesca, che ha uno scatto d’orgoglio portandosi fino al 2-3 ma che si sgonfia nuovamente perdendo il servizio al sesto gioco e concedendo campo libero alla Zec Peskiric che va avanti 5-2 . La rimonta è praticamente impossibile ed anche se la slovena regala un break alla tedesca all’ottavo gioco (quattro errori gratuiti consecutivi), successivamente arrivano i due match point sul servizio della tedeschina che affonda le sue speranze con un dritto a rete sul secondo match-ball. Masa Zec Peskiric si aggiudica così il suo primo torneo del circuito Itf in questo 2008. Per Anne Schaefer invece l’appuntamento con il primo 25000$ della sua carriera è rimandato.

Al terrine dell’incontro la consueta cerimonia di premiazione con le presenze del Sindaco di Campobasso, Giuseppe Di Fabio, l’Assessore regionale alla Cultura Sandro Arco, e il consigliere provinciale Maurizio Tiberio che hanno premiato le due tenniste finaliste che, a loro volta, nel loro saluto di commiato hanno ringraziato il pubblico di Campobasso per aver dimostrato grande interesse verso il tennis. Premiato invece dall’Assessore al commercio del Comune di Campobasso, Carmelo Parpiglia, anche il giudice di sedia dell’incontro Peppino Di Stefano, arbitro internazionale con oltre 4000 match diretti in carriera.

Nel corso di questa cerimonia di premiazione particolarmente importante è stata la promessa di tutti e tre gli esponenti delle amministrazioni locali di fare un ulteriore sforzo per portare il montepremi del torneo a 50000 $ in modo da poter avere quel in termini di rappresentanza delle atlete in gara. Un salto di qualità che nei fatti è già avvenuto con l’enorme seguito di pubblico, sponsor e media che ormai da anni questo appuntamento riesce a veicolare.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *