ITF: Bene la Ianchuk, male le azzurre

di - 30 Maggio 2013


(Olga Ianchuk)

di Giacomo Bertolini

IANCHUK FA IL BIS, SORPRESE DALLA LOEB

Antalya (10.000$ Turchia): Si candida a essere seriamente una delle rivelazioni maggiori del 2013 targato Itf la giovanissima ucraina Olga Ianchuk, al secondo successo consecutivo sul cemento del torneo turco di Antalya. Arriva in scioltezza il quinto centro della carriera per l’attuale numero 486 al mondo, convincente nella sua impeccabile marcia per il titolo, condotta da seconda testa di serie del tabellone. Per la sorprendente tennista classe 1995 successo in due set anche in finale ai danni della ceca Martina Kubicikova(3), regolata 63 76. Italiane assenti.

Sumter (10.000$ U.S.A.): Tocca anche il 10k di Sumter nella Carolina del Sud l’ondata vincente delle classe ’95, in successo sul duro del torneo americano grazie alla padrona di casa Jamie Loeb(7). Cammino da incorniciare anche per la newyorkese numero 518 al mondo che senza lasciare per strada neppure un parziale ha saputo il primo titolo stagionale, conquistato a spese della connazionale Brooke Austin(6) per 64 63. Terzo colpo complessivo per la Loeb, azzurre non presenti negli Usa.

Caserta (25.000$ Italia): Saliamo adesso di livello con il torneo italiano di Caserta, 25.000 dollari su terra sfrotunato per quanto riguardo l’esito delle italiane al via. Va infatti alla veterana Renata Voracova la coppa dell’Itf campano, torneo acciuffato dalla 29enne ceca (vincitrice anche in doppio) al termine di un torneo perfettamente gestito da seconda favorita. In finale facile pratica risolta dalla tennista di Zlin contro la promettente brasiliana Beatriz Haddad Maua, spazzata via con un netto 64 61. 15esimo centro per la tennista di Zlin numero 237 Wta. Le italiane, i dati: migliore azzurra Gatto Monticone arrivata ai quarti, ko agli ottavi Grymalska, Di Sarra, Di Giuseppe e Floris, subito out Caregaro, Pillot, Palmigiano e Pascale.

Sharm El Sheik (10.000$ Egitto): Parentesi egiziana con il torneo di Sharm, 10k su cemento, portato a casa questa settimana dalla rivelazione serba Barbara Bonic, 20enne di origini svizzere da poco entrata nelle top 700. Vince e convince la numero 6 del seeding che senza incontrare particolare intoppi si regala la primissima gioia a livello Itf, dopo aver completato una settimana perfetta con il match di finale, dominato contro l’ucraina Anastasia Kharchenko(4) 63 61. Disastroso il bilancio azzurro: subito eliminate Cucca, Icardi, Rosatello, Rafful e Gasparri. Doppio a Rosatello/Zhu.

Casablanca (25.000$ Marocco): E veterane alla riscossa anche in Marocco dove a gioire è la 28enne spagnola Laura Pous-Tio, ex top 80 al mondo, attualmente fuori dalle prime 200. Tutto relativamente agevole sulla terra rossa dell’Itf marocchino per la collaudata iberica, brava, da prima testa di serie, a confermare sempre i favori del pronostico e a proiettarsi senza scossoni verso il successo numero 12 della sua carriera. In finale annichilita la giovane polacca Sandra Zaniewska(2) 63 60. L’Italia a Casablanca: non va oltre il secondo turno l’unica iscritta Moratelli.

Altri tornei della settimana: A Girona c’è solo Lucia Cervera-Vazquez!

Girona (10.000$ Spagna): Si chiude con il torneo di Girona l’analisi dei tornei dell’ultima settimana di maggio che ha visto, nel torneo spagnolo disputato su terra, l’assoluto dominio sia in singolo che in doppio, della tennista di casa Lucia Cervera-Vazquez(7), tennista classe 1991 ancora ferma ad un passo dalle prime 600 al mondo. Nulla da dire sull’assolo della spagnola, ineccepibile sin dal primo turno e particolarmente spietata in finale dove, con un eloquente 60 61, ha dato una severa lezione di tennis alla francese Marine Partaud, andando così a prendersi il secondo sigillo della carriera. Tra le azzurre rpesenti resa al secondo ostacolo per Savoretti e Balducci(6), al primo per la Sanesi(8).

TENNISTA DELLA SETTIMANA: OLGA IANCHUK (UKR)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *