Itf Cuneo (100.000$): Garbin in semifinale

di - 4 Luglio 2008

Comunicato Stampa
Ufficio Stampa Itf Cuneo

Si annunciano due grandi semifinali quelle che decideranno domani le migliori due giocatrici del 100.000 $ Itf International Country Club – UBI Banca Regionale Europea. Dai testa a testa dei quarti di finale, scattati oggi alle 13,30 sui campi del Country Club Cuneo, sono infatti usciti i nomi di Tathiana Garbin ed Elena Bovina nella parte bassa del draw, di Lourdese Dominguez Lino e Sorana Cirstea in quella alta. Iniziamo dalle note azzurre. La mestrina Garbin, terza testa di serie, ha sbrigato senza particolari affanni il confronto derby con Alberta Brianti, proveniente dalle qualificazioni. Un doppio 6-2 lo score finale in favore dell’ex n° 22 Atp e già numero 1 d’Italia, figlio di una naggior efficacia in ogni zona del campo. Ancora una grande dimostrazione di forza per la russa Bovina, numero 14 del mondo nel 2005, ora precipitata alla posizione numero 276 del ranking e proveniente a Cuneo dalle qualificazioni. La Bovina, al sesto successo consecutivo in quel del Country, ha piegato la resistenza di Marya Koryttseva, ucraina, numero 70 Wta e seconda giocatrice del seeding. Prima frazione per la giocatrice ucraina, lo scorso anno protagonista dei quarti di finale a Cuneo, persi contro la Errani, con il punteggio di 7-5. Seconda di marca russa, con la Bovina avanti 5-2, raggiunta dalla rivale sul 5-5, e aggressiva il giusto per la successiva chiusura al dodicesimo gioco (7-5). Una vittoria parziale che è stata subita anche psicologicamente dalla Koryttseva, apparsa subito contratta all’inizio del set decisivo. Dallo score di 1-1, infatti, Elena Bovina (3 i titoli Wta vinti in carriera, con in bacheca anche un quarto di finale agli US Open nel 2002) ha messo in campo tutte le armi di cui dispone, diritto piatto velocissimo, rovescio bimane piazzato e soprattutto è tornata a servire con continuità la prima palla. Non a caso, dal 3-1 in proprio favore ha giocato due game con la battuta a disposizione assolutamente perfetti e conditi da 4 ace, uno con la seconda palla. Ha sigillato il match sul 6-1 volando in semifinale dove domani incontrerà la Garbin. Una partita tutta da vivere e dal pronostico difficile. Non mancano le note spagnole al Country. Sono quelle della Dominguez Lino che dopo una partenza ad handicap contro l’austriaca Meusburger (1-6) ha iniziato a mulinare con maggior precisione i suoi colpi arrotati vincendo la seconda frazione al tie-break (7-6) e la terza 6-4 dopo essersi vista annullare tre match point dalla rivale di giornata. Una tennista ostica l’iberica. Dalla parte opposta della rete troverà domani (partenza della prima semifinale alle ore 16, a seguire la seconda n.d.r.) la rumena Sorana Mihaela Cirstea. La numero 1 del tabellone, anche la più giovane tra le quattro rimaste in gara (classe 1990) si è sbarazzata oggi in due set della francese Sanchez, testa di serie numero 5, con il punteggio di 7-5 6-2. Impressiona, la rumena, per la velocità del suo diritto, che gioca piatto e con grandi rischi, ma che diventa un’arma assolutamente di livello quando riesce a colpirlo con i giusti appoggi. Ottimo anche il rovescio bimane. Da inspessire, invece, la seconda palla di servizio. La Cirstea, che ha vinto 4 titoli Itf in carriera, ha raggiunto nel 2008 il secondo turno al Roland Garros. Nel 2007 ha raggiunto la finale nel Wta di Budapest e la semifinale in quello di Bali. E’ allenata da Alina Tecsor e, sotto il profilo atletico, da Teo Cercel.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *