ITF: Di Giuseppe interrompe il digiuno, beffato in finale Massara

di - 23 Febbraio 2016

Martina Di Giuseppe

di Giacomo Bertolini

Ancora una settimana positiva in questi primi mesi di 2016 per i nostri portabandiera impegnati nel circuito Itf. Dal maschile arriva una buonissima finale per Antonio Massara, sconfitto al fotofinish, mentre tra le donne torna a sorridere dopo un lunghissimo digiuno Martina Di Giuseppe, protagonista a Palmanova.

Ci voleva il 10.000 dollari su terra di Palmanova per rivedere sugli scudi la nostra Martina Di Giuseppe, tornata a colpire nell’Itf spagnolo dopo una carestia che durava da ben 7 anni. Ritorno in grande stile per la 25enne azzurra che, da ottava favorita del seeding, si sbarazza ad occhi chiusa di tutta la concorrenza, arrivando a far suo il terzo titolo in carriera senza aver concesso in tutta la settimana neppure un set. Per Martina, successo in finale per 76 62 ai danni della norvegese Melanie Stokke (4). Restando sui risultati femminili il circuito Itf si scalda con l’ottimo successo della 20enne americana Jamie Loeb (nuovo best ranking al numero 334 Wta) sul duro del 25.000 dollari di Surprise, mentre la belga classe ’94 Ysaline Bonaventure si regala una fulminante doppietta singolo-doppio a Alterkinchen ($25.000, carpet). Non c’è storia invece nella finale del 25.000 dollari di Perth in Australia, dove la padrona di casa Arina Rodionova si libera per 61 61 della bielorussa Sabalenka; primo colpo stagionale anche per l’uzbeka Sabina Sharipova, che rimonta la serba Stojanovic 36 62 64 sul cemento del $25.000 di New Dehli. In conclusione però spazio al colpaccio più significativo della settimana messo a segno dal giovane talento ceco Marie Bouzkova (classe 1998), che si concede il quinto sigillo della sua breve ma già convincente carriera sui campi del $25.000 in cemento di Cuernavaca, Messico.

Analizzando invece la serie di ultimi risultati dal mondo Future, e partendo anche in questo caso dalle fila azzurre, qualche rammarico arriva dal torneo egiziano di Sharm El Sheikh ($10.000, hard), dove il nostro Antonio Massara non riesce per un soffio a raddrizzare una finale partita malissimo contro il francese Gleb Sakharov, che alla fine vince una sofferta maratona con lo score di 60 46 76. E se per il transalpino arriva così il primo trofeo del 2016, si porta già a quota 3 successi l’irrefrenabile tennista sudcoreano Seong Chan Hong che senza troppi patemi regola 64 63 il bulgaro Kuzmanov nell’epilogo del torneo di Antalya, Turchia.

Nel 10.000 dollari sulla terra tunisina di Hammamet, dove Riccardo Bonadio si impone in doppio con l’argentino Kestelboim, rimonta thrilling per il serbo classe 1995 Laslo Djere (ko Brunner 16 61 76), seconda tacca in stagione per il suo connazionale Miljan Zekic che si riavvicina al best ranking di numero 242 Atp dopo aver vinto Anning (10.000 dollari, terra in Cina). E a proposito di miglior piazzamento in classifica ne arriva uno nuovo di zecca per il russo classe ’96 Daniil Medvedev, che si porta a ridosso dei top 300 (numero 311) grazie ai punti conquistati nel torneo di Trimbach, vinto in finale contro contro lo svizzero padrone di casa Adrien Bosse per 61 63.

TENNISTA ITF DELLA SETTIMANA: MARIE BOUZKOVA (CZE)
MIGLIOR AZZURRA: MARTINA DI GIUSEPPE

TENNISTA FUTURE DELLA SETTIMANA: SEONG CHAN HONG (KOR)
MIGLIOR AZZURRO: ANTONIO MASSARA

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *