ITF: Volano Sasnovich e Duval

di - 5 Novembre 2013


(Aliaksandra Sasnovich)

di Giacomo Bertolini

SIROTKINA MARATONETA, SI CONFERMANO SASNOVICH E DELL’ACQUA

Barnstaple (75.000$ Gran Bretagna): Vola la Russia di Marta Sirotkina nel torneo chiave della settimana, il 75k su cemento di Barnstaple, portato a casa meritatamente dalla 22enne moscovita a suon di vittorie tirate. Torneo perfetto per la giovane tennista russa che, nonostante fuori dalle favorite, ha sgambettato partita dopo partite gran parte della favorite prima della vittoria maratona in finale contro la ceca Kristyna Pliskova(7), ko 67 63 76. Primo titolo dell’anno, 11esimo in totale, per la numero 171 Wta, male le azzurre Brianti e Gatto-Monticone.

Nantes (50.000$+ Francia): Dal trionfo della Sirotkina a Barnstaple al bis francese di Aliaksandra Sasnovich, con la tennista bielorussa capace di espugnare anche il 50k su cemento di scena a Nantes. Doppietta da lode per la 19enne di Minsk che, da outsider, annienta senza alcun problema tutta la concorrenza, arrivando così sul velluto al quinto titolo dell’anno, nono complessivo. Per la numero 165 al mondo, anche questa settimana la migliore per Spazio Tennis, vittoria in finale per 46 64 62 sulla polacca Magda Linette. Azzurre assenti.

Taipei (50.000$ Taipei): E per una polacca sconfitta ce n’è una che sorride grazie al 50k sul duro di Taipei, preda della giocatrice di Sosnowiec Paula Kania, classe 1992 e 195 Wta. Titolo più che meritato per la Kania che, neppure compresa tra le teste di serie, vola verso il suo secondo trofeo stagionale senza concedere neppure un set, regolando in finale per 61 63 la tennista kazaka Zarina Diyas(8). Quarto centro complessivo per la Kania, in casa Italia brilla ancora Gioia Barbieri, arrivata sino in semifinale .

Bendigo (50.000$ Australia): Aria di conferme granitiche anche in Australia dove non molla la presa la padrona di casa Casey Dell’Acqua, protagonista assoluta anche a Bendigo, cemento. Vittoria in scioltezza per la terza favorita del seeding, brava a scardinare le resistenze di tutte le avversarie sino alla finale, dominata per 63 61 contro la connazionale Tammi Patterson. Per la 28enne mancina di Perth numero 152 al mondo trattasi del 22esimo acuto in carriera, azzurre non presenti.

New Braunfels (50.000$ U.S.A.): Tutto secondo copione anche negli States dove continua a colpire la georgiana Anna Tatshvili, alla quinta finale stagionale. Momento di grazia per la 23enne di Tblisi che, decisa a tornare rapidamente tra le prime 100, si regala anche il 50k su cemento di Braunfels, conquistato in finale sulla bulgara Elitsa Kostova con lo score di 64 64. Per la numero 6 del tabellone cadetto si tratta del nono titolo della carriera. Nessuna azzurra al via in Texas.

Toronto (50.000$ Canada): Ancora un 50.000 dollari in calendario e ancora una vittoria senza storia con il successo della statunitense Victoria Duval (nella foto a sinistra), 17enne di Miami arrivata a best ranking al numero 198 Wta. Settimana perfetta per l’americana che, dopo un avvio shock, ha letteralmente passeggiato sino alla finale, dove ha potuto sfruttare il ritiro della giocatrice ungherese Timea Babos (7-5 rit.). Primo titolo della carriera sul cemento di Toronto per la Duva, italiane assenti.

Umag (10.000$ Croazia): E piacevoli conferme arrivano anche dal 10k su terra di Umag dove si concede il terzo colpo stagionale la giovanissima promessa ceca Barbora Krejcikova, già diretta verso le top 350 del ranking Wta. Cavalcata impeccabile per la 17enne di Brno che, senza lasciare per strada neppure un parziale, si guadagna meritatamente la quarta coppa della carriera, dopo aver steso in finale la prima favorita Agnes Bukta 61 64. Le azzurre in Croazia: quarti per Alice Balducci, resa al primo turno per Rubini e Sussarello.

Altri tornei della settimana: Prosperi rimanda il primo titolo, si impone Zaniewska

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): Polonia sugli scudi questa settimana anche nel 10.000 dollari su cemento di Sharm dove prosegue la risalita della 21enne di Katowice Sandra Zaniewska, attualmente fuori dalle prime 300 ma con un recente passato da numero 142 Wta. Marcia autoritaria e priva di sbavature per la numero 1 del main draw, decisa anche in finale contro la nostra giovane scommessa Valeria Prosperi, ko 64 61 al termine di un’altra settimana brillante in quel di Sharm. Perla numero 7 in carriera per la Zaniewska, da segnalare per le azzurre anche i quarti della Bruzzone e il successo in doppio della Prosperi.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: ALIAKSANDRA SASNOVICH (BLR)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *