ITF: Jorovic, altra giovane in rampa di lancio

di - 10 Ottobre 2012


(Ivana Jorovic, rivelazione della settimana ITF)

di Giacomo Bertolini

ROGOWSKA TRAVOLGE BARTY, SI RIVEDE ANA SAVIC

Esperance (25.000$ Australia): Ancora un successo casalingo e ancora ottenuto da prima testa di serie per la giovane tennista australiana Olivia Rogowska, in grande spolvero in questo finale di stagione.
Va infatti alla 21enne di Melbourne il torneo più importante della prima settimana di ottobre, caratterizzato nel complesso da appuntamenti non particolarmente ricchi.
Cammino nuovamente convincente per la Rogowska, che giunta al terzo titolo dell’anno, non si fa sorprendere dal talento della rivelazione del 2012 Ashleigh Barty(5), battuta in due soli set. Per la 16enne di Ipswich sonoro ko nel derby per 60 63.
Alla Rogowska, orma alle porte delle 100 (è 113esima), va così il successo numero otto in carriera.
Azzurre assenti sul cemento di Esperance.

Solin (10.000$ Croazia): Torna a far capolino Ana Savic dopo un periodo di sosta ed ecco che immediatamente ritorna a colpire nel circuito Itf.
Si rivede infatti con successo nel torneo di casa a Solin, terra, un’altra grande icona dell’anno nel circuito cadetto, la 22enne Savic, giunta al sesto colpo in questa stagione.
Titolo meritato ma conquistato con qualche patema di troppo per la prima del seeding che, dopo aver faticato con la Kachar al secondo turno, è costretta ad un duro braccio di ferro in finale, con la giovane connazionale Bernarda Pera (classe ’94) ko solo 57 62 75.
Settimo titolo complessivo per l’attuale numero numero 307 Wta.
Anche a Solin nessuna presenza italiana.

Antalya (10.000$ Turchia): Continua senza soste il dominio della sorpesa ceca Kateryna Vankova in questi ultimi colpi di 2012, particolarmente fruttuosi per la mancina di Praga classe 1989.
Dopo i sigilli a Piestany, Innsbruck, Caslano e Engis, arriva infatti un nuovo titolo per la numero 470 del ranking che si porta a casa la coppa dell’appuntamento turco di Antalya, terra rossa.
Poco da dire sul bel percorso della Vankiva che, da settima testa di serie, gestisce ottimamente ogni singolo match prima di arrivare a completare la cinquina vincente in finale con l’ucraina Elizaveta Ianchuk(3), rimontata 46 64 60.
Per la Vankova trattasi già del 12esimo colpo in carriera, tutti di categoria 10k.
Le italiane in Turchia: Passa un turno Martina Di Giuseppe, si arena all’esordio la qualificata Sara Sussarello.

Kalamata (10.000$ Grecia): Si riscatta a due anni di distanza dal primo centro in carriera la giovane promessa svizzera Lara Michel, dominatrice del torneo greco di Kalamata, cemento.
Tutto perfetto per la Michel che, dopo aver estromesso al primo turno la Shlomo(1), non sbaglia più un colpo travolgendo in due rapidi set tutte le avversaria in tabellone.
Più complicato, almeno nei primi due set, l’incontro della finale con la Michel che riesce ad avere la meglio della giovanissima speranza del Liechtenstein Kathinka Von Deichmann (senza ranking), piegata con il bizzarro score di 76 06 60.
Per l’elvetica, classe 1991 e con un passato da prime 500 (ora è 818esima), si tratta del secondo titolo in assoluto.
Milgior azzurra della settimana Francesca Palmigiano, eliminata in semifinale dalla vincitrice Michel; subito ko Scimone(7) e Clerico(4).

Bidar (10.000$ India): In India adesso per un altro 10k su cemento, l’appuntamento di Bidar.
Vola nel torneo asiatico la rappresentante di Hong Kong Wing-Yau Vanise Chan, brava a rispettare il pronostico che la vedeva favorita in quanto prima testa di serie del main draw.
Per la 23enne numero 371 al mondo cammino non particolarmente impegnativo, coronato in finale con il 62 63 rifilato alla giapponese Yumi Miyazaki(6).
Il “Bidar Open” 2012 consegna così nelle mani della Chan il trofeo numero sei della carriera, terzo della stagione.
Azzurre assenti.

Gainesville (10.000$ U.S.A.): E’ tutto nel segno della boliviana Maria Fernanda Alvarez-Teran(3), vincitrice sia in singolo che in doppio, il torneo statunitense di Gainesville, terra.
Torna infatti a casa col bottimo pieno la 23enne di Santa Cruz numero 381 Wta che, al termine di un torneo impeccabile, riesce anche a sgambettare contro pronostico in finale la brasiliana Maria Fernanda Alvez(2), beffata sul filo di lana 26 60 75.
La Teran, ancora a secco quest’anno, si porta a casa il decimo titolo della carriera, il primo conquistato in Usa.
Meno fortunato il cammino dell’unica azzurra al via Federica Grazioso, out al secondo turno.

Altri tornei della settimana: Jorovic eguaglia Bencic, nuovo miracolo a Sharm El Sheikh!

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): Si arricchisce di un nuovo incredibile colpaccio la serie dei tornei egiziani disputati sul cemento di Sharm, già al centro di molte attenzioni in seguito allo straordinario uno-due di Belinda Bencic.
E dopo solo una settimana dalle clamorose imprese della baby promessa svizzera ecco arrivare un nuovo inatteso miracolo tennistico con un’altra 15enne in rampa di lancio, la serba Ivana Jorovic.
Classe 1997 (!!!) da Cacak la Jorovic eguaglia così la prodezza della Bencic e da numero 947 Wta sigla il colpo della settimana e dell’anno portandosi a casa la coppa dell’Itf egiziano con un netto 64 62 in finale alla tedesca Jasmin Steinherr(3).
Per la rivelazione Jorovic (destrorsa) si tratta del primo centro della carriera.
Appena sufficiente l’esito della spedizione azzurra: Coppola, Mair, Rosatello e Caciotti lasciano agli ottavi, disco rosso immediato per Stefanelli e Marchetti(q).

© riproduzione riservata

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *