ITF: Ottima finale per Angelica Moratelli

di - 16 Aprile 2013

di Giacomo Bertolini

TITOLI SFIORATI PER MORATELLI E FLORIS

Edgbaston (25.000$ Gran Bretagna): Si ferma sul più bello la corsa nel torneo inglese di Edgbaston per la nostra giovane promessa Angelica Moratelli, 18enne azzurra autrice comunque di un ottimo torneo. Torna infatti a colpire sul duro del torneo britannico la 27enne moscovita Ekaterina Bychkova, da tempo in crisi di risultati ma con un passato recente da prime 70 al mondo. Decisamente positivo il torneo della russa che, da terza testa di serie, ha lasciato ben poche speranze alle rivali presenti andandosi a prendere il titolo a spese della nostra Moratelli con un deciso 64 63. Nono centro per la numero 185 Wta, tra le altre azzurre al via quarti per Gatto Monticone e ottavi per Remondina. Malissimo Brianti subito ko.

Heraklion (10.000$ Grecia): E dalla Gran Bretagna alla Grecia dove, per un soffio, sfugge il titolo anche alla veterana azzurra Anna Floris (nella foto a sinistra – Foto Nizegorodcew), elminata ad un passo dal successo dalla rivelazione della settimana Karin Kennel, svizzera classe 1995 e appena numero 891 al mondo. Sconfitta che lascia l’amaro in bocca alla 30enne sarda che, in crisi di risultati da diversi mesi, aveva la possibilità di acciuffare il primo titolo dell’anno dopo aver condotto un incoraggiante torneo da prima favorita del seeding. Floris ko e grande sorpresa per il colpaccio della Kennel che festeggia, con il 61 36 63 della finale, il primo sigillo della sua carriera. Le altre italiane al via sul carpet di Heraklion: quarti raggiunti da G.Sussarello, secondo turno per Rubini e Palmigiano, bocciate all’esordio Icardi, Scimone e S.Sussarello.

La Marsa (25.000$ Tunisia): In Tunisia adesso con il 25k su terra di La Marsa vinto, come da pronostico, dalla prima del seeding Yvonne Meusburger, 29enne di Dornbirn attualmente numero 136 al mondo. Inizio contratto e conclusione in scioltezza per l’austriaca, brava a contenere in finale l’assalto della promettente tennista russa Victoria Kan (classe ’95), ko 63 64. 13esima tacca per la Meusburger, prima del 2013. Le azzurre in Tunisia: sconfitta ai quarti per la Barbieri, al primo turno per la Grymalska.

Bol (10.000$ Croazia): Giovane vittoria di marca ungherese nel 10k croato su terra di Bol, vinto dalla freccia magiara Agnes Bukta, classe 1993 e numero 549 Wta (best ranking). Percorso autoritario e convincente per la Bukta che, sebbene non compresa tra le prime teste di serie, riesce ugualmente a spingersi fino alla finale e a completare l’pera contro la 18enne americana Bernarda Pera, ko al fotofinish 57 62 75. Secondo centro in totale per la Bukta, deludono le azzurre con il secondo round della Savoretti e l’eliminazione lampo di Bona(6), Spigarelli e Bastianello.

Altri tornei della settimana: in Alabama nuovo scossone di Mariana Duque-Marino

Pelham (25.000$ U.S.A.): Secondo colpo dell’anno dopo l’importante affermazione nel 50k di Osprey per la 23enne di Bogotà Mariana Duque-Marino, regina questa settimana del torneo statunitense di Pelham, terra.
Cammino agevole e privo di sbavature per la numero 6 del tabellone che, ormai ad un passo dal rientro nelle top 100, conferma il suo ottimo stato di forma rimontando in finale la giapponese Kurumi Nara, sconfitta dopo una dura battaglia 16 63 64. 14esimo trionfo complessivo per la colombiana, azzurre assenti.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: KARIN KENNEL (SVI)

© riproduzione riservata

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *