ITF: Pliskova a segno, in ombra le azzurre

di - 21 Ottobre 2013


(Kristyna Pliskova)

di Giacomo Bertolini

PLISKOVA A SEGNO, IN OMBRA LE AZZURRE

Limoges (50.000$ Francia): Torna a scuotere il circuito Itf la tennista ceca Kristyna Piskova, in calo in questo 2013 dopo un esplosiva stagione passata. Inizio col botto e percorso in discesa per la 21enne di Louny che, dopo aver fatto fuori la Lucic(1) al primo turno, non ha più sofferto sino alla finale, vinta per 36 63 62 contro l’altalenante talento austriaco Tamira Paszek. Terzo centro in carriera per la numro 155 Wta, tra le azzurre al via sulla terra di Limoges secondo turno per la Gatto-Monticone.

Lagos (25.000$ Nigeria): Parentesi nigeriana adesso con il 25k di Lagos, torneo su cemento vinto dalla convincente tennista slovena Tadeja Majeric, già al terzo sigillo stagionale in un appuntamento di questo livello. Partenza sprint e conclusione con qualche difficoltà di troppo per la prima favorita del seeding, brava comunque a gestire i favori del pronostico anche nel derby di finale, vinto per 75 75 contro Dalila Jakupovic(8). Per la 23enne slovena, prossima a ritoccare il best ranking avvicinandosi alle prime 100, trattasi del settimo sigillo complessivo. In casa Italia convincono i quarti di Gioia Barbieri, unica iscritta.

Heraklion (10.000$ Grecia): Spazio adesso alle prime sorprese settimanali con il torneo greco di Heraklion, che ha visto il secondo acuto dell’anno della promessa francese Laetitia Sarrazin, classe 1993 e quarta testa di serie sul sintetico della manifestazione ellenica. Titolo meritato e conquistato al termine di un percorso brillante, nel quale la numero 550 al mondo non ha saputo gestire al meglio i suoi piccoli passaggi a vuoto, prima del netto 64 60 rifilato in finale alla tedesca Laura Schaeder(5). Tra le italiane in campo buon secondo turno per le giovani Torelli e Guidetti.

Dubrovnik (10.000$ Croazia): Gioia ucraina invece nel torneo croato di Dubrovnik dove a farla da padrona è stata la tennista classe ’92 Alyona Sotnikova, capace di interrompere un digiuno durato ben 5 stagioni. Ritorno al successo in grande stile dunque per l’attuale numero 468 del ranking, straordinaria nel portare a casa un match maratona in finale contro la russa Olga Doroshina(6), ko 76 46 76. Secondo colpo per la giocatrice originaria di Kharkov; tra le azzurre passa un turno Cucca, subito out Icardi e Bastianello.

Burgas (10.000$ Bulgaria): E dalla terra rossa di Dubrovnik a quella di Burgas dove non sbaglia la tennista di casa l’esperta atleta di casa Dia Evtimova, facilmente a segno da numero 1 del seeding. Classe 1987 e con un passato da top 150, la Evtimova ha di fatto sbaragliato la concorrenza, andandosi così a prendere il settimo trofeo della carriera nel derby di finale con Victorya Tomova, strapazzata 61 62. Tra le azzurre presenti alla Burgas Cup bene Alice Matteucci fermata ai quarti, ottavi per Arcidiacono.

Altri tornei della settimana: A Sharm si fa strada la giovane Mertens, Prosperi si conferma

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): Ancora un ruggito in quel di Sharm (10k, terra) per la scommessa belga Elise Mertens, 17enne di Leuven al secondo colpo stagionale nel torneo cadetto. Nessun game concesso nei primi due turni ma finale al fotofinish per la numero 751 Wta che, in un ennesimo derby settimanale, ha avuto la meglio di Klaartje Liebens(3), sconfitta in rimonta 26 62 64. Secondo centro in carriera per la belga, sorride l’Italia grazie ai piccoli ma costanti passi in avanti di Valeria Prosperi, eliminata anche questa settimana ai quarti di finale.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: KATERYNA PLISKOVA (CZE)

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *