Itf Santa Croce: Napolitano ai Quarti

di - 11 Maggio 2011


(Stefano Napolitano)

Nell’anno dell’anniversario dell’Unità d’Italia cosa c’è di meglio di un piemontese che vince e che per di più si chiama Stefano Napolitano! Scherzi a parte , fa piacere vedere un ragazzo educato e determinato e ben impostato tecnicamente conquistare un buon risultato come un quarto di finale in un torneo importante come quello di Santa Crcoe. Oggi Stefano ha sconfitto il mancino rumeno Vlad Cornea un avversario non impossibile ma che non sminuisce la prestazione del ragazzo. Il biellese ha mantenuto sempre il comando del gioco giocando bene i punti importanti per poi staccare nettamente il rumeno nel secondo set. Stefano è molto alto ma piuttosto indietro sotto il profilo muscolare rispetto ai suoi coetanei. Si farà. E’ seguito dal padre Cosimo e da gennaio si appoggia alle strutture del Centro Federale di Tirrenia dove ha trovato l’humus giusto per migliorare. Questo risultato è il più importante della sua breve carriera che lo ha visto già girare come una trottola e cogliere buoni risultati nei posti più disparati come il Botswana e in Oman dove ha vinto un torneo di gruppo 5. Napolitano non è il nostro unico rappresentante in gara. Pietro Licciardi ha infatti vinto il suo braccio di ferro contro il portoghese Mensurado dimostrando di essere un ottimo regolarista. Sono usciti invece di scena Riccardo Bonadio e Pietro Rondoni. Non è stato sufficiente a Riccardo Bonadio il suo bel rovescio per mettere in difficoltà il serbo Milojevic mentre molto lottato, a dispetto del punteggio, il confronto tra il lungo macedone Dubarenco e Rondoni. Perdere non è mai bello ma anche nella sconfitta si possono trarre preziose indicazioni per modificare certi aspetti del gioco. Rondoni non può recriminare niente. Si è battuto anche oggi come un leone e può essere più che contento del suo torneo. Il torneo femminile ha fornito la sorpresa del giorno per l’eliminazione della canadese Bouchard n°2 del torneo. La Bouchard è stata ridimensionata dalla bielorussa Sasnovich certamente più a suo agio sul rosso rispetto alla canadese. Prosegue intanto il cammino della Khromacheva che alla distanza ha ridimensionato la rumena Cadar. Nel torneo maschile come del resto tra le ragazze l’Est Europeo domina e non mi stupirei se il croato Mate Delic , fratello del pro americano Amer , andasse in fondo a questo torneo.

Risultati
Ottavi Boys : Silva (Por) b Hidalgo (Ecu) 6-4 4-6 6-3;Milojevic (Srb) b Bonadio 6-2 6-4;Hossam (Egy) b Ndayishimiye (Bdu) 6-4 6-3;Napolitano (Ita) b Cornea (Rou) 7-6 6-1;Delic (Cro) b Kim (Kor) 6-3 6-2;Dubarenco (Mda) b Rondoni (Ita) 6-2 6-4;Krstin (Srb) b Polyakov (Rus) 7-6 1-6 6-2;Licciardi (Ita) b Mensurado (Por) 6-3 4-6 6-4.

Ottavi Girls : Poznikhirenko (Rus) b Zhao (Can) 6-4 6-4;Ku Flores (Per) b Zakarlyuk (Ukr) 7-5 3-6 6-4;Skamlova (Svk) b Gonzalez (Ecu) 3-6 6-3 6-3;Schmieldova (Svk) b Razafimahatratra (Mad) 7-5 4-6 6-3;Khormacheva (Rus) b Cadar (Rou) 3-6 6-1 6-0;Sasnovich (Blr) b Bouchard (Can) 6-2 6-2;Suvrjin (fra) b Gonzalez (Par) 7-5 6-1; De Vroome (Ned) b Kremen (Blr) 6-4 6-4.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *