ITF sciocca tutti: tiebreak al quinto in Davis da gennaio

di - 25 Settembre 2015

Coppa Davis

di Giulio Gasparin

È stato un fulmine a ciel sereno quello che ha colpito il mondo del tennis in questo altrimenti calmo venerdì pomeriggio. Con un semplice tweet, meno di 140 caratteri, l’ITF ha annunciato una decisione rivoluzionaria e del tutto inaspettata, con cui verrà introdotto già con il nuovo anno, il tiebreak a chiusura del quinto set. A quanto pare l’aria in casa ITF è piena di cambiamenti, non solo in chiave effettiva, ma anche decisionale, tanto che pare probabile un cambio alla guida, con la sostituzione di Ricci Bitti al vertice.

La scelta del tiebreak decisivo va incontro a molti giocatori del circuito, che si erano lamentati della regola, perché troppo severa per un un weekend che prevede già cinque incontri e che per molti significa tre match in tre giorni. L’epico scontro di quest’anno tra Leonardo Mayer e Joao Souza, finito 15-13 dopo 6 ore e 43 minuti, aveva riacceso la discussione, ma nessuno si aspettava una decisione in tempi così tempestivi e, soprattutto, senza preavviso alcuno.

Il mondo del web è già spaccato tra quelli che accolgono la scelta come un segno di svecchiamento della competizione, che così si va uniformando al resto del circuito, possibilmente favorendo la presenza dei grandi nomi nelle squadre nazionali, e quelli che invece vedono malgrado questa assimilazione al resto del tour, in quanto a farne le spese è il fascino della tradizione.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *