ITF: Volano Christian Harrison e Bjorn Fratangelo

di - 7 Febbraio 2013


(Christian Harrison)

di Giacomo Bertolini

PRIMA FINALE ITALIA: GRASSI SFIORA IL TITOLO AD ELIAT

Eliat (10.000$ Israele): Arriva da Eliat, Israele, il primo sussulto italiano della stagione 2013 con la prima finale dell’azzurro Claudio Grassi, arrivato ad un passo dalla conquista del suo nono titolo in carriera sul duro del 10k israeliano.
Buon torneo per il 27enne carrarese che, da prima testa di serie, è arrivato abbastanza agevolmente in finale dove però è stato costretto alla resa dalla rivelazione belga Yannick Vandenbulcke, vincitore al fotofinish per 61 46 76.
Per il tennista di Antwerp classe 1990 e attualmente sceso al numero 812 Atp, trattasi del secondo sigillo in carriera a distanza di ben 4 anni dal primo.
Oltre alla bella finale del nostro Grassi(1) da segnalare in casa Italia anche i quarti di Marco Cecchinato(5) e il secondo turno di Pietro Rondoni. Subito out il qualificato Giacalone.

Antalya Belconti (10.000$ Turchia): E si rimane in tema di sorprese con il 10k turco di Belconti dove contro ogni pronostico brilla il giovane jolly di Taipei Chi-Liang-Huang, 20enne di Tainan City numero 334 al mondo.
Settimana da incorniciare per la sorpresa asiatica che, sfruttando a pieno la sua seconda testa di serie, coglie finalmente il primo titolo della carriera superando in finale il primo favorito del seeding Gerard Granollers-Puyol(1), ko in rimonta 26 64 63.
Tra le fila azzurre male Picco, Bortolotti(q) e Crugnola subito eliminati. Secondo round per Nicola Ghedin.

Palm Coast (10.000$ US.A.): Manca il bis dopo l’ottimo acuto di Weston la nuova promessa a stelle e strisce Bjorn Fratangelo (nella foto a sinistra), sorpresina di inizio stagione classe ’93 e in rapida ascesa tra i 500 al mondo.
Altro torneo più che positivo per il 19enne americano che, tuttavia, non ha potuto festeggiare il primo bis della carriera complice l’eccellente performance in finale del favorito belga Arthur De Greef(2), facilmente vincitore in due parziali per 62 63.
Torneo perfetto per il 20enne belga che, ormai prossimo all’entrata nei top 250, coglie meritatamente il suo terzo titolo in carriera, primo stagionale.
Gli azzurri sulla terra di Palm Coast: Passa un turno Alberto Brizzi(3), disco rosso all’esordio per Burzi.

Nussloch (15.000$ Germania): Nono titolo in carriera sul carpet del torneo tedesco di Nussloch per il veterano di casa Stefan Seifert, 27enne ex 228 Atp e adesso pronto al rientro nei primi 300 della classifica mondiale.
Cavalcata vincente e convincente per il mancino tedesco che, da sesta testa di serie, arriva con caparbietà sino alla battute finali del torneo, fino a sgambettare in finale anche uno dei favoriti Bastian Knittel(3), ko nel derby-maratona 46 76 64.
Per Seifert si tratta del terzo trofeo conquistato in Germania.
Capitolo Italia: deludenti Bega e Oradini(LL) subito fuori.

Altri tornei della settimana: Rivincita per Christian Harrison, Corrie ko a Sheffield

E si chiude con il torneo su cemento di Sheffield la rassegna dei tornei chiave del circuito Future per la prima settimana di febbraio, caratterizzata dalla bellissima rivincita del fratello d’arte Christia Harrison, vincitore del suo primo titolo in carriera nel torneo inglese.
Torneo da lode per il giovanissimo americano classe 1994 che dopo il bruciante ko di sette gionri fa a Preston, trova le forze per vendicarsi in una finale lottatissima del padrone di casa Edward Corrie, finito al tappeto al termine di una serrata sfida per 64 26 76.
Per Harrison, attualmente numero 440 Atp, arriva così la prima gioia a livello Future, a coronamento di un anno di lenti ma costanti progressi nel circuito cadetto.
Gli italiani al via: Si interrompe agli ottavi il cammino di Marcora e Crepaldi.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: CHRISTIAN HARRISON (U.S.A.)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *