ITF: Bene Friedsam e Jani

di - 25 Marzo 2013


(Anna Lena Friedsam)

di Giacomo Bertolini

BIS MADRILENO PER JANI, RIPARTE FRIEDSAM

Madrid (10.000$ Spagna): Bis in terra di Spagna per la convincente ungherese Reka Luca Jani, vincitrice nella capitale iberica del suo quarto titolo stagionale.
Nuovo cammino da applausi per la tennista di Siofok classe 1991 che, da terza favorita del seeding, non manca l’appuntamento con il 12esimo trofeo della carriera, conuistato al termine di una combattutissima finale contro la 18enne americana Bernarda Pera (score: 26 64 64).
Jani sorride, meno fanno le azzurre con Annalisa Bona eliminata al secondo turno e Alice Savoretti e Gaia Sanesi subito out.

Sunderland (15.000$ Gran Bretagna): Torna a colpire sul duro di Sunderland una delle più grandi sorprese Itf del 2012, la tedesca Anna Lena Friedsam, ancora in ombra in questo avvio di stagione.
Nuovo colpo, il settimo in totale, per la brillante tedesca classe 1994 arrivata al successo nel torneo britannico grazie anche al sostegno della sua prima testa di serie.
Per la tennista di Neuwied, già salita in 185esima posizione (best ranking), ottimo 62 76 in finale alla stellina belga Alison Van Uytvanck(2).
Italiane assenti.

Sharm El Sheikh (10.000$ Egitto): E poche sorprese anche dall’Egitto con il successo, sul cemento di Sharm El Sheikh, di un’altra testa di serie numero uno, l’austriaca Melanie Klaffner.
Cammino in stile rullo compressore per la per la 22enne numero 308 al mondo che, con disarmante facilità, ha fatto suo il secondo titolo del 2013, conquistato dopo aver lasciato solo le briciole in cinque incontri ufficiali.
Per la Klaffner, arrivata a otto nel conto dei trofei in bacheca, finale dominata contro la tennista olandese Valeria Podda, spazzata via 63 61.
Le italiane: Secondo turno per Martina Caregaro, disco rosso all’esordio per Giulia Guidetti.

Innisbrook (25.000$ U.S.A.): Dall’Egitto direttamente negli Stati Uniti per uno dei tornei di punta della settimana appena trascorsa, il 25k su terra di Innisbrook.
Successo con sorpresa nel torneo americano per la tennista israeliana Julia Glushko, brava a far fuori la concorrenza sebbene non figurasse tra le prime teste di serie del tabellone.
Cammino impeccabile per la 23enne nata a Donetsk che, pronta ormai a fare irruzione tra le prime 150 del ranking Wta, coglie la ghiotta occasione di conquistare il primo titolo dell’anno, ottenuto in rimonta in finale contro l’austriaca Patricia Mayr-Achleitner(8), ko 26 60 64.
Settimo urrà della carriera per la Glushko, azzurre non presenti in Florida.

Antalya (10.000$ Turchia): Si interrompe dopo oltre quattro anni di attesa il digiuno nel circuito Itf per la 26enne spagnola Eva Fernandez-Brugues(2), tornata a sorridere nel torneo turco di Antalya, cemento.
Trionfo tutt’altro che agevole per la tennista di Figueres numero 329 della classifica, brava tuttavia a giocare il suo miglior match nell’incontro finale, dove con un perentorio 62 60 ha messo a tacere la rumena classe 1992 Ana Bogdan(8).
All’iberica va così la settima coppa in carriera, nelle fila azzurre buon secondo round raggiunto dalle qualificate Camilla Rosatello e Stefania Rubini.

Altri tornei della settimana: Schaefer si regala Gonesse, “rimandate” tutte le italiane

Gonesse (10.000$ Francia): Germania sugli scudi anche in Francia, a Gonesse, con il colpaccio sulla terra transalpina della seconda favorita Anne Schaefer, facile vincitrice senza lasciare per strada neppure un parziale.
Vittoria senza l’ombra di sbavature per la tedesca classe 1987, fortunata poi in finale a sfruttare il ritiro della ceca Katerina Vankova, ko 61 2-1 ritiro.
Alla giocatrice di Apolda numero 236 Wta va così il 12esimo titolo complessivo, primo della stagione.
Nerissimo il bilancio azzurro da Gonesse con Claudia Coppola(q), Giulia Sussarello, Martina Spigarelli (LL), Francesca Palmigiano(q) e Sara Sussarello(q) sbattute fuori alp rimo turno.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: ANNA-LENA FRIEDSAM (GER)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *