Karin Knapp: “Sogno New York”

di - 9 Febbraio 2011


(Francesco Piccari, Karin Knapp e Alessandro Piccari – Foto Nizegorodcew)

Questo pomeriggio abbiamo fatto visita al TC Lavinio, dove Francesco e Alessandro Piccari hanno iniziato da settembre a svolgere il loro lavoro di coach, all’interno di un circolo guidato con grandissima passione. In pochi mesi sono stati “coperti” due campi in terra ed è in progetto la realizzazione di un campo in cemento. I fratelli Piccari seguono, oltre a Karin Knapp, anche altri due professionisti: Damiano Di Ienno e Giulia Bruzzone. Abbiamo avuto modo di scambiare alcune battute con Karin Knapp, che ha iniziata la stagione 2011 con una bella semifinale nel 25.000$ di Rabat.

“Sono molto contenta per questo inizio di stagione, nel quale ho raggiunto una semifinale al primissimo torneo disputato. In allenamento vedevo già dei grandi passi avanti, ma in partita ovviamente le cose sono diverse. Sono molto soddisfatta. E’ stato molto difficile rimanere fuori dai campi di gioco per mesi, per fortuna l’ambiente qui al TC Lavinio è fantastico… Adesso sono tornata a divertirmi in campo e sono molto felice. Sto lavorando molto sul gioco di volo e sul servizio, che penso siano di gran lunga migliorati. Adesso parto per Palma di Maiorca, dove giocherò un 25.000$. Il sogno è quello di disputare le qualificazioni ai prossimi US Open.”

Sarà possibile ascoltare l’intervista completa a Karin Knapp domani sera, all’interno della trasmissione Spazio Tennis, in onda dalle 20 alle 21 su Nuova Spazio Radio.


(La divertente auto griffata “Karin Knapp”)

© riproduzione riservata

10 commenti

  1. Mauro g&f

    Un grande in bocca al lupo a Karin, si merita che il destino gli restituisca un pò di fortuna.

  2. Guido

    Ma Di Ienno ci prova ancora oppure no? da junior era tra i migliori 89, ha anche vinto un future e poi è sparito.

  3. Alessandro Nizegorodcew
    Autore

    @Guido
    Parte domani per la Turchia. Dovrebbe giocare un mese di futures.. Come mi diceva oggi Fra Piccari: “Dovrebbe essere 500 giocando solo rovescio in back…..” Per farti capire le potenzialità… però come sappiamo, tra il dire e il fare….

  4. Nikolik

    Il progetto di giocare le qualificazioni degli US Open è ambizioso ma tutt’altro che irrealizzabile, per una come lei!

    Forza!

  5. andrew

    Atleta molto sfortunata!! Ma se i guai fisici sono un po’ superati, può ritornare in alto.

    Sono invece preoccupato per la Santangelo. Doveva fare il doppio misto alle Olimpiadi con Bolelli e invece è finita a Medjugorie con Paolo Brosio.

    Ok, è un po’ la stessa cosa, ma la deriva esistenzialistico-mistica a questa età preoccupa un pochino…

  6. Stefano Grazia

    Non so dove postare , e’ un OFF TOPIC, ma se qualcuno di voi conosce Andrea AGAZZI, numero 8oo e sblisga, gli dica che viene citato nella rubrica di Jon Wertheim, nella seconda pagina, sotto Shots, Miscellany la’ dove dice nel terzo paragrafetto:

    • Gil Reyes needs to get this guy in shape.

    E c’e’ il link che porta alla paginetta ATP di Andrea AGAZZI, OMEN NOMEN…Il buffo e’ che essendo nato nell’82 il padre non poteva sapere che c’era in US un prodigio quasi omonimo visto che Andre Agassi passa pro a fine 86 ed esplode a 18 aa nell’88-89 con la vittoria in 6 tornei e poi nel 90 con le finali al RG e USOPEN … Cioe’ avere per cognome AGAZZI e chiamare in tempoi non sospetti il proprio figlio Andrea e farlo anche giocare a tennis … Secondo me ci stanno tutti, IL GRANDE BURATTINAIO e i suoi partner, prendendo per i fondelli… Anche li’, avrei giurato che anche lui, come Mose’ Navarra, sarebbe stato un predestinato !

    Gia’ che ci siamo, con le notizie sfiziose, avete letto di ORACENE che, sempre idolatrata dalla stampa puritana e politically correct, come genitrice e pseudo allenatrice (ah!ah!ah!) perfetta, un esempio per tutti i genitori da seguire altroche’ Yuri o Judy Murray,su TWITTER fa un paio di commenti abbastanza duri sulla Cocca di Tutti , la Clisters… Io avevo spesso criticato Kim un po’ perche’b tifavo Ju Ju e un po’ perche’ l’avevo trovata insopportabile , di una lagna melensa sdolcinata etc etc, quando diede l’addio la prima volta protraendolo per un anno, bisticciando amichevolmente con Angelica Fratina,sua grande ammiratrice, sulle pagine di Ubitennis … O forse per bastiancontrarismo cosi’ come difendo Yuri e Judy faccio le pulci a Kim e ad Oracene…Qui Oracene da un lato e’ quasi da apprezzare (come dice Chris Chase), dall’altro… mah!
    Qui il pezzo: se andate su si.com andate sulla rubrica poi cliccate il link che appare su Mighty Chris Chase e trovate i commenti di Oracene e i commenti sui suoi commenti…

    Is there any particular reason why the tennis media at large (namely you and others who write for the international press) completely ignored Oracene’s ugly Clijsters-bashing via Twitter? I’m sure if the Williams family wasn’t black you guys would’ve been all over that rude and nasty comment like flies on elephant dung, but I’m guessing that once again political correctness rears its ugly, double-standard head.
    Just Wondering, New York
    • Yes, another APB from the double-standard police. With the “reverse racism” charge thrown in for good measure. I do like the flies on elephant dung imagery. We did note this sentiment from @oracene that Clijsters was “Madusa” (sic — she’s no Tyler Perry fan, apparently) and calling her “dubious.” We retweeted it the day it happened. The Mighty Chris Chase was on it, too. Two sources have told me that they think Oracene confused Clijsters and Henin. If it were any other parent — or coach! — you’d laugh. With Oracene it’s not beyond the realm of credulity. If it’s true, it’s terrifically telling.

  7. zorromancino

    @ alessandro
    stasera fai anche un’intervista ai Piccari, oppure mandi in onda una registrazione?? volevo sapere notizie dela Giulia Bruzzone, che come ti ricorderai un paio di anni fà mi facesti pubblicare una sua intervista!!!

  8. Alessandro Nizegorodcew
    Autore

    @zorromancino
    Si è registrata e se ricordo bene parla di Giulia.. L’ho vista allenarsi ieri.. Sembra migliorata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *