ITF: Bene Krunic e Feuerstein

di - 11 Settembre 2013

di Giacomo Bertolini

COLPI PER KRUNIC E FEUERSTEIN, BIS RUS

Trabzon (50.000$ Turchia): Inizia col botto il settembre Itf della giovane promessa serba Alexandra Krunic (nella foto), tornata a colpire sul duro nel torneo turco di Trabzon dopo il successo nel 25k di Irapuato. Settimana a fasi alternate per la 20enne numero 8 del seeding, brava ad uscire da diversi match complicati al terzo prima di imporsi in finale sull’esperta giocatrice francese Stephanie Foretz-Gacon, rimontata 16 64 63. Per la Krunic, risalita al numero 134 Wta, trattasi dell’ottavo colpo in carriera. Tra le azzurre passa un turno la Moratelli, subito out la Coppola.

Mestre (50.000$ Italia): In Italia adesso con l’altro 50k in calendario, conquistato a Mestre (terra) dalla 27enne francese Claire Feuerstein, tornata a ridosso del suo best ranking (numero 116) grazie al trionfo nel torneo italiano. Pochi problemi per l’esperta tennista transalpina che, da numero 3 del tabellone, soffre soltanto nel match d’esordio per poi procedere in discesa sino alla finale, vinta in due set contro la slovena Nastja Kolar per 61 76. Decimo sigillo in carriera per la francese, il primo del 2013. Le azzurre nel torneo veneto: delude la rappresentanza italiana con Grymalska e Chiesa arrivate almeno agli ottavi e Dentoni, Remondina, Gatto-Monticone, Camerin, Brianti e Caregaro subito ko.

Alphen A/D Rijn (25.000$ Olanda): Prosegue nel migliore dei modi la risalita nel ranking della tennista olandese Arantxa Rus, vincitrice anche questa settimana dopo il successo di sette giorni fa a Fleurus. Bis meritato, nel 25k di Alphen (terra) per la 22enne di Delft, dominatrice del torneo sin dal primo turno e regina grazie ad un’ottima prestazione offerta in finale contro la prima della lista Carina Witthoeft (Ger), beffata al terzo 46 62 62. Ottavo successo per la mancina olandese, azzurre assenti.

Sarajevo (15.000$ Bosnia-Erzegovina): E da una tedesca ko sul più bella ad un’altra in grado di tornare finalmente al successo dopo oltre 4 anni di digiuno. Va infatti alla 22enmne tedesca Lena-Marie Hofmann la coppa del 15k bosniaco di Sarajevo, conquistata, dalla numero 398 al mondo, grazie ad un torneo praticamente perfetto sin dalle battute iniziali. Solo un set perso in apertura per la numero 2 del tabellone, spietata poi sino al match di chiusura, dominato contro la favorita austriaca Lisa-Maria Moser(1) per 64 62. Secondo centro complessivo per la Hofmann, tra le azzurre al via sulla terra di Sarajevo quarti per Palmigiano e secndo turno per Sanesi e Balducci.

Altri tornei della settimana: dalle quali al primo titolo Itf, grosse sorprese in Belgio con Deborah Kerfs

Huy (10.000$ Belgio): Vittoria più che mai inattesa, in conclusione di rassegna, nel piccolo torneo belga di Huy, la cui terra ha portato a battesima la rivelazione della settimana Deborah Kerfs, sconosciuta tennista di casa classe 1995 capace di aggiudiucarsi la prima gioia Itf dopo essere partita dalle qualificazioni. Torneo dir poco impeccabile per la belga che, sebbene ancora priva di ranking, ha sfoderato una serie di performance pazzesche, in grado di portarla sino alla finale con un solo set perso per strada. Per la Kerfs, finale ben gestita contro la tedesca Nina Zander, regolata senza complimenti con un duplice 64. Nessuna azzurrra al via a Huy.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: ALEXANDRA KRUNIC (SRB)

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *