Lemon Bowl 2015: Sulla scia di Coric e Quinzi

di - 10 Dicembre 2014

Giulia Santopadre e Matilde Ercoli
(Giulia Santopadre e Matilde Ercoli, figlie d’arte, finaliste nel 2014 tra le under 8)

SULLA SCIA DI CORIC E QUINZI

TUTTO PRONTO PER IL LEMON BOWL 2015

Roma, 10 dicembre 2014 – Prenderà il via tra pochi giorni la trentunesima edizione del Lemon Bowl. Il più importante torneo giovanile per numero di partecipanti inizierà il 13 dicembre con le pre-qualificazioni, sino a giungere alle fasi finali, in programma dal 2 al 6 gennaio 2015. In scena le categorie under 10, 12 e 14. I giovanissimi under 8 prenderanno parte come di consueto al torneo-raduno che si disputerà su campi più piccoli (17,77 x 6,23 m) in conformità ai regolamenti della Federazione internazionale. Chiuse le iscrizioni per le pre-qualificazioni (riservate solo agli under 12 Nc e agli under 14 Nc, 4.6 e 4.5), sono invece ancora aperte per gli under 8, gli under 10, gli under 12 classificati e gli under 14 con classifica 4.4 e superiore, con termine previsto il 13 dicembre alle ore 18. L’organizzazione del torneo ha optato per l’abolizione dell’evento under 16, così da dare maggiore risalto alle manifestazioni under 10, 12 e 14, solitamente quelle che offrono la migliore qualità.

Sulla scia di Coric, Konjuh e Quinzi – Il Lemon Bowl è da anni un’importante rampa di lancio verso il circuito professionistico. Borna Coric, classe 1996 e oggi numero 91 Atp, e la promessa azzurra Gianluigi Quinzi, si affrontarono nel 2006 nella finale under 10. Nella categoria under 12 la croata Ana Konjuh, nuova possibile star del circuito Wta, si impose nel 2009. Tanti i grandi giocatori che nel passato più o meno recente hanno calcato i campi del torneo romano: spiccano i nomi di Ivan Ljubicic, Igor Andreev, Anastasia Myskina, Janko Tipsarevic, Anna Kournikova, Jelena Jankovic, Dimitri Tursunov e Mario Ancic. Per quanto concerne gli italiani vincitori nella storia del Lemon Bowl si ricordano Federico Luzzi, Camila Giorgi, Uros Vico, Gloria Pizzichini, Stefano Cobolli, Adelchi Virgili e Martina Trevisan.

Lemon Bowl Internazionale e multiculturale – Il grande appeal del torneo capitolino attira sempre numerosi stranieri. Sino ad ora sono ben 40 i giovani tennisti che giungeranno a Roma da ben tre continenti (Europa, Asia, Africa), con una nutrita rappresentanza britannica (13 iscritti). Presenti anche giocatori provenienti da Cina, Egitto, Giordania, Francia, Polonia, Russia, Bielorussia, Repubblica Ceca, Cipro, Croazia, Portogallo, Svizzera, Bulgaria. Il numero totale di iscritti è già arrivato a quota 1000, con grande soddisfazione del direttore del torneo Paolo Verna.

Le prime sfide del 2015 – Il Lemon Bowl, come ogni anno, sarà il primo torneo a disputarsi con le nuove classifiche nazionali 2015. L’evento si svolgerà al New Penta 2000, sede centrale della manifestazione, con il supporto dei circoli Eschilo 1, Eschilo 2 e Polisportiva Palocco, per un totale di 36 campi, di cui 7 indoor.

Tutte le informazioni, le foto e i commenti delle passate edizioni del torneo sono disponibili sul sito web ufficiale: www.lemonbowl.it

© riproduzione riservata

6 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *