Martina Di Giuseppe: “Peccato il match point in Australia. In futuro andrà meglio”

di - 10 Aprile 2019
Martina Di Giuseppe - Foto Gianluigi Terzi

Martina Di Giuseppe dopo aver iniziato la stagione del rosso in Brasile è tornata in Europa per provare a Lugano il primo assalto della stagione ad un main draw nel circuito maggiore. Il cammino della tennista capitolina nella manifestazione svizzera si è fermato nel turno decisivo per mano di Magdalena Frech.“Nel primo set sono riuscita a giocare bene da fondo campo, poi ho preso un break dopo esser stata sopra 40-15 e mi è sfuggito il set – commenta l’incontro Martina che ha parlato a caldo ai microfoni di Spaziotennis – Nel secondo parziale ho provato a far qualcosa in più ma non ci sono riuscita. Lei ha fatto un match solido, ma potevo far qualcosa di meglio”.

L’inizio di 2019 non è stato dei più entusiasmanti per Di Giuseppe che nella passata stagione ha collezionato due titoli ITF: Nei primi mesi mi è mancata un po’ di fiducia, purtroppo per trovarne serve vincere partite. Comunque l’ultima settimana in Brasile ho giocato un po’ meglio e inizio a sentirmi bene – prosegue Di Giuseppe che spiega anche la scelta di andare a giocare per quasi un mese in Sud America – In Europa c’erano pochi tornei sul rosso, però io mi esprimo meglio sulla terra quindi ho deciso di andare in Brasile”.

L’anno della tennista romana era iniziato sul veloce e l’accesso alle qualificazioni degli Australian Open l’ha costretta a svolgere una preparazione inedita per i suoi standard: “Nel 2018 ho smesso di giocare a metà ottobre perché avevo già molti match alle spalle. Per questa stagione mi sono preparata sul veloce e già ad inizio gennaio ero in Australia per giocare. In passato invece la preparazione l’avevo sempre svolta sulla terra che è più congeniale al mio gioco”. Ad ogni modo questa variazione ha portato con se l’onore di provare per la seconda volta l’avventura slam: Giocare due slam è un sogno. La prima volta a New York l’emozione era naturalmente più forte essendo il mio debutto. In Australia ho perso avendo il match point ma penso che pian piano le cose andranno meglio” afferma Di Giuseppe che conclude parlando di ciò che l’aspetta nelle prossime settimane: “Devo essere più continua, naturalmente dirlo a parole è semplice. Nelle prossime settimane giocherò due tornei WTA, poi spero di poter provare le qualificazioni a Parigi”

Ascolta “INTERVISTA – Martina Di Giuseppe: “Peccato aver sprecato il match point in Australia. In futuro andrà meglio”” su Spreaker.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *