Il Principe Rafa centra la settima

di - 18 Aprile 2011

di Sergio Pastena

Rafael Nadal vincente a Montecarlo, si sa, è un risultato di routine, se poi è assente lo scatenato Djokovic non sorprende il fatto che lo spagnolo abbia dovuto soffrire un po’ di più solo negli ultimi due turni, lasciando per strada un set contro Murray e impegnandosi a fondo in finale contro l’ottimo Ferrer. Il maiorchino sulla terra ha tutto da perdere ed ha iniziato col piede giusto la difesa dei punti del 2010, timbrando il cartellino nel Principato per la settima volta di fila.

Passiamo quindi agli altri dati salienti del torneo monegasco, primo tra tutti un Federer che proprio non riesce a ritrovarsi. Lo svizzero, dopo aver battuto in scioltezza Kohlschreiber e Cilic, ha ceduto al termine di un match giocato male all’austriaco Melzer, a sua volta fermato in semifinale da Ferrer. 6-4 6-4 e a casa, col punteggio che in questi anni tante volte il tennista elvetico ha rifilato agli avversari di turno piazzando break chirurgici. Dopo gli Australian Open King Roger aveva risposto a chi ipotizzava l’inizio del suo declino rimandandoli a giugno, dopo Wimbledon. Beh, per ora non si è visto molto e di certo questa è la crisi più lunga che Federer abbia mai dovuto affrontare.

Bene Murray, che stranamente col rosso si è lasciato alle spalle il disastroso post-Melbourne guadagnandosi la semifinale, deludono Verdasco, Youzhny e Berdych. La sorpresona del torneo, però, è l’exploit del portoghese Frederico Gil, arrivato ai quarti di finale dopo aver messo in riga Stakhovsky, Mayer e Monfils prima di arrendersi a un Murray per lui ingiocabile. Tra gli italiani passa un turno Fognini, che poi cade onorevolmente contro Troicki, mentre gli altri si fermano tutti al primo ostacolo.

Questa settimana è la volta di Barcellona, “solo” un Atp 500 ma in posizione strategica nel calendario e quindi frequentato dai big: ci saranno Nadal, Murray, Soderling e Ferrer, mentre marcheranno visita Djokovic e Federer. Tanti gli italiani in tabellone: è già uscito Cipolla, per mano di Haase, mentre Fognini si si è ritirato contro Simone Vagnozzi per un problema all’anca. Potito Starace è chiamato a battere Gimeno-Traver per regalarsi una sfida contro Rafael Nadal in un match che, nonostante l’esito scontato, quando è capitato nel passato è sempre risultato divertente.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *