Nuova Tennis Clinic a Pomezia..

di - 19 Luglio 2009

Claudio Pistolesi e Davide Sanguinetti
(Claudio Pistolesi e Davide Sanguinetti – Foto Nizegorodcew)

Dopo il successo della prima Tennis Clinic organizzata al TC Pomezia, Claudio Pistolesi e Davide Sanguinetti hanno deciso di bissare l’incontro tra professionismo e tennis amatoriale. Pistolesi, che in questo periodo sta seguendo nei tornei Michael Berrer, ha raccontato l’evento a Spazio Tennis, con un occhio di riguardo per un episodio abbastanza particolare..

di Claudio Pistolesi

Con grande piacere, a grandissima richiesta, la clinic di giugno con Davide Sanguinetti e il sottoscritto verrà bissata a settembre.

I partecipanti alla clinic sono stati evidentementi contenti ed hanno capito ed apprezzato l’idea di far sentire loro come un tennista professionista ragiona e si allena in campo e fuori dal campo. Sono stati toccati nelle tavole rotonde anche argomenti importanti e profondi sulla gestione, secondo me autoritaria e antisportiva, che vige oggi nel tennis italiano da parte federale. Un movimento di opinione forte vicino al mio pensiero sta crescendo settimana dopo settimana.

Con mia scarsa sorpresa, partito per l’america subito dopo la clinic, vengo a sapere che tre, dico tre, ispettori della fit, si sono presentati al TC Pomezia accompagnati da un autista con un forte accento sardo.

Si e’ presentato uno dei tre dicendo di essere un procuratoredellarepubblicapercontodellafederazioneitalianatennis …meno male che io non c’ero… potete immaginare la risposta…

Credo abbia chiesto se le tasse federali erano state pagate e domande su una presunta violazione del regolamento fit da parte del ct Pomezia perche’ non avevano capito bene la natura dela clinic. Sara’ certamente un caso se io che, ribadisco , ritengo che già da tanto Binaghi abbia fatto degli errori gravissimi di comunicazione e di decisioni autoritarie dannose per il tennis italiano, esercitando il mio diritto di opinione secondo la Costituzione della Repubblica italiana (si, la stessa di prima ) vengo a sapere che nel circolo dove ho fatto una bellissima opera di promozione e cultura tennistica arrivino  TRE PROCURATORI PIU’ UN AUTISTA SARDO A FARE DOMANDE … Chi ha pagato la benzina? chi ha pagato i rimborsi del viaggio? Saranno stati gli stessi procuratori che hanno interrogato per undici ore Roberto Russo del tennis Capri al Grand hotel Quisisana 4 mesi fa? Comunque era tutto a posto e sono andati via. Non voglio pensare che non sia un caso la stretta consequenzialità temporale dei due eventi…
La verità è che personalmente la risposta a queste domande è che non mi interessa per nulla visto che non sono tesserato fit, ma la coincidenza di eventi e’ piuttosto … curiosa…
Comunque, pocuratori o no, un’altra bellissima clinic ci aspetta il 18 19 e 20 settembre
A presto sui campi !!
Claudio Pistolesi

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *