Paolo Lorenzi: “Credo di aver dato tutto”

di - 1 Febbraio 2013

da Torino, Alessandro Nizegorodcew

E’ un Paolo Lorenzi sorridente e serio allo stesso tempo quello che giunge in conferenza stampa al Palavela di Torino dopo la sconfitta in cinque set con Marin Cilic. “Credo di aver dato tutto oggi e al quinto set ero molto stanco” – spiega il senese – “E’ stata una delle mie migliori partite, anche perché difendere i colori della nazionale trasmette un’emozione unica. La paragonerei come emozioni e come tennis a quella contro Rafael Nadal al Foro Italico.” Nel quarto e quinto set, come sottolineato da Lorenzi, Cilic ha certamente alzato il livello, in particolare al servizio. L’unico rammarico è probabilmente quello di aver perso troppo rapidamente il primo parziale. “Sono entrato in campo subito dopo la cerimonia, piuttosto teso, e ci ho messo troppo ad entrare nel match. In settimana stavo giocando bene e questa partenza lenta mi ha sorpreso. Nel quarto e nel quinto Cilic ha servito davvero benissimo. Barazzutti mi diceva di provare a rischiare qualcosa in più sulla sua seconda, ma un po’ la scarsa lucidità e un po’, soprattutto, il fatto che di seconde ne ha giocate ben poche, non mi hanno permesso di cambiare tattica. Devo fare i complimenti a Cilic, perché negli ultimi due set ha messo a segno alcuni strepitosi, come alcuni rovesci di controbalzo su mie risposte profonde. Ha rischiato e gli è andata bene. Peccato perché nel quinto vedevo che anche lui era abbastanza stanco. Ho avuto qualche occasione anche a metà quinto, ma lui è stato bravo.”

Dopo le 4 ore di singolare Lorenzi ha anche spiegato che “se Fognini non dovesse farcela nemmeno domani credo che la coppia designata sarebbe Bolelli-Seppi. Io comunque sono pronto.” 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *