ITF: Coric vince, Quinzi quasi…

di - 2 Maggio 2013


(Borna Coric)

di Giacomo Bertolini

RESA IN FINALE PER QUINZI, BOOM DI CORIC E COUACAUD

Sharm El Sheik (10.000$ Egitto): Si apre con il torneo egiziano di Sharm l’analisi dei tornei Future dell’ultima settimana di aprile, nel segno della nuova finale targata Gianluigi Quinzi e dei numerosi trionfi delle giovanissime promesse internazionali. Iniziando dal 10k africano cala il bis il tennista casalingo Mohamed Safwat che, da secondo favorito, non manca l’occasione di confermare il successo di sette giorni fa, spezzando così in finale il sogno di primo titolo in carriera del nostro Gianluigi Quinzi, accreditato della settima testa di serie. Torneo impeccabile per il 22enne di El Mansoura che nonostante le molte partite alle spalle trova le giuste energie per interrompere sul più bello la corsa della nostra scommessa classe 1996, bloccata al terzo set per 62 16 63. Per Safwat, numero 377 Atp, quarto titolo della carriera. Gli altri azzurri sulla terra di Sharm: amaro l’esordio di Fortuna e Cammarata subito out.

Bournemouth (10.000$ Gran Bretagna): Spettacolare impresa dell’astro nascente croato Borna Coric, vincitore a sorpresa del torneo su terra di Bornemouth dopo essere partito dalle qualificazioni. Clamoroso e sorprendente il trionfo del 16enne di Zagabria che, contro ogni pronostico, stravolge completamente i pronostici del future inglese, arrivando così a cogliere il primo successo della carriera alla prima finale disputata. Per il talentuoso tennista croato, appena numero 1432 al mondo!, settimana perfetta coronata con il successo in rimonta contro il padrone di casa Daniel Cox(6), superato 67 64 63. Tra gli azzurri molto bene Burzi arrivato sino in semi. Ritiro ai quarti per Bega(2), eliminazione lampo per Napolitano.

Ashkelon (10.000$ Israele): E da due giovani colpi in Egitto e Inghilterra spazio adesso alla prodezza sul cemento di Ashkelon del classe ’95 Enzo Couacaud, rivelazione assoluta del torneo originaria della Mauritius. Colpo grosso e assolutamente inatteso per il qualificato francese che, partito da numero1059 al mondo, si inventa la settimana da applausi mettendo al tappeto tutti i grandi favoriti al titolo, compreso il giapponese Takuto Niki(5), ko in finale con un deciso 75 61. Primo acuto della carriera per Couacaud, subito eliminato l’azzurro Molina.

Yu Xi (15.000$ Cina): Tsunami giovanile inarrestabile anche in Cina dove fioccano le prime conferme per il tennista chiave della scorsa settimana Nick Kyrgios, valido jolly di casa Australia reduce dalla finale a Chengdu. Nuovo incoraggiante scossone per il 18enne di Camberra che non manca l’appuntamento con il primo sigillo future sbancando il 15k su cemento di Yu Xi, manifestazione asiatica che lo vedeva partire come sesto favorito del seeding. Ben poco da dire sulla cavalcata vincente di Kyrgios, bravo a respingere le insidie di Zhe ai quarti prima di psseggiare verso il titolo dominando in finale l’olandese Boy Westerhof(3) 75 61. Nessun azzurro al via in Cina.

Vicenza (15.000$ Italia): Chiusa la parentesi dei baby colpacci a livello future passiamo adesso al torneo azzurro di Vicenza dove torna a esultare il 22enne svizzero Sandro Ehrat, al primo centro del 2013 sulla terra del torneo veneto.
Percorso senza grosse sbavature per il numero 332 del ranking che, forte della sua quinta testa di serie, ha fatto buona guardia nella parte bassa del tabellone, arrivando poi a giocarsi il titolo contro l’argentino Andres Molteni, regolato 63 75.
Per l’elvetico, nato a Schaffhausen, trattasi del terzo centro complessivo. Gli azzurri, i risultati: bene Alberto Brizzi con la sua semifinale, quarti per Bellotti(4) e Eremin, ottavi per Grassi e Baldi. Primo turno fatale invece per Giacalone, Oradini, Galovic(8), Maccari, Trusendi, Colella, Arnaboldi(6) e Marfia.

Heraklion (10.000$ Grecia): Continua nel migliore dei modi il connubio tra il torneo di Heraklion e lo scatenato tennista belga Germain Gigougnon, al secondo successo consecutivo sui campi in cemento della manifestazione greca. Bis meritato per il numero 4 del tabellone, partito con il giusto piglio sin dal primo turno e infallibile fino alla finale, ben gestita nel derby con Kimmer Coppejans per 63 75. Quinto urrà per il 24enne numero 422 Atp, tra gli italiani da segnalare il secondo turno raggiunto dall’unico iscritto Caruso(8).

Altri tornei della settimana: in Spagna nuova finale azzurra con Lorenzo Giustino

Les Franqueses Del Valles (10.000$ Spagna): Nuovo guizzo italiano, in conclusione di rassegna, con il torneo iberico di Les Franqueses dove, al di là del forfait prima di scendere in campo, si è ben distinta la nostra promessa classe 1991 Lorenzo Giustino(3), in costante progresso in questi primi mesi di 2013. Torneo positivo interrotto solo dal ritiro prima della finale per Giustino che, senza giocare neppure un 15, ha regalato il titolo al tennista di casa Ivan Arenas-Gualda, 22enne outsider del main draw vincitore anche in doppio. Per il numero 644 della classifica primo titolo in assoluto.
Gli azzurri al via in Spagna: cemento iberico agrodolce per il team azzurro che, esclusa la bellissima finale di Giustino, ha registrato un bilancio negativo degli italiani presenti con Picco e Marcora(4) fuori al primo round.

TENNISTA DELLA SETTIMANA: NICK KYRGIOS (AUS) ex aequo BORNA CORIC (CRO)

© riproduzione riservata

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *