Roberta Vinci saluta già l’International di Linz

di - 14 Ottobre 2015

Vinci Ferro

di Michele Galoppini (@MikGaloppini)

Il torneo International di Linz continua a perdere, una alla volta, tutte le principali giocatrici del tabellone e praticamente tocca ora alla sola Caroline Wozniacki, in campo in questo momento, “salvare” il torneo. Infatti, anche Roberta Vinci, terza testa di serie, ha ceduto al primo turno, sconfitta da un’ottima Aleksandra Krunic, nuovamente particolarmente ispirata quando si tratta di giocare un match contro la tarantina. Nei sei set che la serba ha infatto vinto contro la Vinci, la Krunic ha perso solamente 10 games e poteva andare perfino peggio oggi, visto come si era messa nel secondo parziale.

Palese è l’assoluto adattamento della Krunic al gioco della Vinci: non soffre per nulla le palle basse in arrivo dai rovesci slice, difende benissimo e di conseguenza riesce a respingere gli attacchi di dritto dell’azzurra ed è molto intelligente tatticamente. Inoltre, è ottima sui passanti e rende vani i numerosi tentativi di discesa a rete della tarantina, che, se con la maggior parte delle giocatrici risultano definitivi, contro la Krunic sono deleteri.

Oggi va inoltre aggiunto che Roberta è apparsa lontana dalla forma migliore ed ha commesso davvero troppi errori, sia col dritto che con il rovescio, e soprattutto con il rovescio ha fatto molta fatica a rendersi effettivamente pericolosa anche negli scambi in cui non sbagliava. Nel terzo set ha anche patito un probabile problema alla gamba sinistra, che sembrava infastidirla fin dal primo game del parziale decisivo.

Subito un break ha aperto il match della tarantina, ma è stato un fuoco di paglia, visto che i successivi sei game e quindi il primo set sono andati alla serba forse troppo facilmente. Anche il secondo parziale sembra avviato allo stesso epilogo, ma finalmente una reazione da grande campionessa e caratterizzata da ottimo tennis, un rovescio ritrovato ed un dritto molto più incisivo ha sancito il recupero dal 2-4 (e palla del 2-5 con doppio break), trascinato la serba al tiebreak, poi dominato e chiuso 7-3. Terzo parziale di nuovo a senso unico e purtroppo tutto a favore della Krunic, che ha poi chiuso 6-1 6-7 6-1.

Queste le sue parole in conferenza stampa dopo il suo match.Non è stata una giornata positiva. Lei ha giocato molto bene e sebbene io abbia provato a fare del mio meglio non sono riuscita ad essere aggressiva come avrei voluto. Poi il campo è davvero lento e le palle molto pesanti e queste condizioni sono molto penalizzanti per me, che preferisco superfici più veloci dove c’è bisogno di imprimere meno forza alla palla. Ho giocato bene nel secondo set, ma il terzo se ne è andato davvero velocemente.

E rispetto al suo Us Open ed alla vittoria su Serena:Sicuramente ci penso ancora, ci penso sempre. Un momento davvero incredibile per me e per la mia carriera. Probabilmente ha dato e darà uno scossone alla mia carriera. Ora sono solo molto stanca ma sono in fiducia, mi sento bene col mio tennis. Ora ancora un paio di tornei e poi è finita per quest’anno. Mi dispiace un po’ per Serena, ovviamente, ma lei ha vinto tanti tornei, tanti soldi… alla fine ci può stare, cavolo!

© riproduzione riservata

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *