Roger Federer sotto i ferri: rottura del menisco

di - 3 Febbraio 2016

Federer Halle

di Giulio Gasparin

Con poche parole lasciate sulla pagina di Facebook, Roger Federer ha reso pubblica la notizia che ieri si è sottoposto ad un operazione in artroscopia di pulizia del ginocchio a seguito della rottura del menisco. Il 17 volte campione slam ha dichiarato di essersi fatto male il giorno dopo la semifinale degli Australian Open persa per mano del poi vincitore Novak Djokovic.

“Voglio informarvi che ieri mi sono sottoposto ad un’operazione in artroscopia al ginocchio,” ha scritto Federer. “Mi sono infortunato al ginocchio il giorno dopo la semifinale in Australia. Dopo aver effettuato gli accertamenti una volta tornato a casa, mi è stata diagnosticata la rottura del menisco. Mi scuso con i miei amici a Rotterdam e Dubai, poiché non vedevo l’ora di giocare questi due tornei. Nonostante questo sia uno sfortunato incidente, mi sento incoraggiato dalle parole dei dottori che hanno detto che l’operazione è stata un successo. Non vedo l’ora di cominciare la riabilitazione questo pomeriggio con il mio team, lavorerò il più duramente possibile per tornare in campo il prima possibile. Grazie a tutti per il vostro incredibile supporto. Mi farò risentire presto.”

C’è dunque molto ottimismo nelle parole dello svizzero, che durante la carriera ha dovuto affrontare le sale operatorie di rado, grazie ad una gestione ottimale dei carichi di lavoro. Ora però sarà da vedere come risponderà ad un operazione, seppur semplice, e con quale livello riuscirà a presentarsi a quelli che sono sicuramente gli obiettivi di questa stagione per il rossocrociato: Wimbledon e l’Olimpiade di Rio.

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *