Spazio Tennis: La Scaletta della Puntata n.65

di - 3 Marzo 2011


(La regista Ivana Marrone e Alessandro Nizegorodcew)

Questa sera andrà in onda la consueta puntata di Spazio Tennis, in onda dalle 20 alle 21 sulle frequenze di Nuova Spazio Radio. In apertura avremo Il Punto Itf di Luca Brancher, quest’oggi dedicato ai migliori junior messisi in luce in questi primi due mesi del 2011, con un occhio di riguardo ovviamente su Gianluigi Quinzi, in finale a Montevideo (Under 18 Grade 2). Sarà poi la volta di Regina Kulikova, la tennista russa top-100 (e con potenzialità enormi), che per anni si è allenata in Italia con coach Floriano Salvoni (e attualmente, sotto consiglio dello stesso Salvoni, con lo spagnolo David Pons). Successivamente faremo il punto della situazione per quanto concerne i tennisti italiani (maschi e femmine) con Lorenzo Cazzaniga di Eurosport e Tennis Magazine. Il bel risultato di Quinzi ci porterà quindi a parlare della storia del giovane e promettente Gianluigi, insieme al suo maestro storico Antonio Di Paolo, chiudendo con il consueto Scofield’s Corner di Fabio Colangelo, che come sempre sarà aperto a tutte le vostre domane (tramite sito o telefonata in diretta) e curiosità. In studio Alessandro Nizegorodcew. Vi preghiamo di inviare le domande per tutti i nostri ospiti entro le ore 20 attraverso i commenti a questo articolo

Per ascoltare Nuova Spazio Radio:

88.100 in Fm per chi è di Roma

– per tutti gli altri ottimo streaming audio su www.nuovaspazioradio.it

Per intervenire, anche nel corso della diretta, e porre domande ai nostri ospiti:

diretta: 0635511660

sms: 3356637853

email: vastic82@gmail.com / spaziotennis@gmail.com

blog: potete scrivere le vostre domande anche attraverso i “commenti” a questo articolo (preferibilmente prima dell’inizio della trasmissione)

© riproduzione riservata

11 commenti

  1. Sauro

    per Fabio Colangelo
    Cosa pensi, in tutta sincerità, di Matteo Trevisan? E’ troppo tardi per esplodere o è semplicemente troppo tardi perché cambi atteggiamento in campo e anche fuori? Io credo che sia, per adesso almeno, uno degli sprechi più grandi degli ultimi 30 anni di tennis italiano…

  2. Sauro

    per Cazzaniga
    Non ti sembra che il tennis femminile italiano manchi di ricambi? Si parla da anni di ragazze come Giorgi o Caregaro, ma non mi sembrano che stiano avendo risultati eclatanti… cosa ne pensi?

  3. Davide88

    Per Regina Kulikova,

    Qual è stata la partita più bella ed emozionante che hai giocato? ce la puoi raccontare?

  4. Davide88

    per Colangelo,
    Dopo alcuni mesi di vita da coach, puoi dirci quali sono le cose positive e negative di questo lavoro? ti sei chiesto perché pochissimi allenatori italiani, seppur bravissimi, non sono disposti a viaggiare come francesi, spagnoli o argentini?

  5. Carlo D

    per Regina Kulikova
    Si dice che le giocatrici russe e quelle dell’est abbiano una mentalità diversa rispetto alle italiane.. Avendo vissuto entrambe le situazioni, qual è il tuo pensiero?

  6. Carlo D

    per il maestro Antonio Di Paolo,
    a parte Quinzi, mi piacerebbe avere un parere su Stefano Travaglia, la cui crescita sembra davvero repentina..

  7. Saba88

    @ Antonio Di Paolo

    è vero che Adriano Panatta è rimasto folgorato quando ha visto Quinzi all’età di 7 anni? Come fisicamente Quinzi ? quali sono i suoi fondamentali migliori?

    @Lorenzo Cazzaniga o Fabio Colangelo

    Qualcuno sa cosa sta facendo ora Bolelli visto che non è iscritto a nessun torneo nelle prossime settimane?

    @ Luca Brancher dove può arrivare Travaglia?

  8. cataflic

    Si sa qualcosa della Giorgi che pare anche quest’anno destinata a giocare 10 match a stagione??

  9. smashmatt

    @ Brancher: si possono confrontare i risultati che sta ottenendo Quinzi con quelli ottenuti dai vari Nadal o Federer quando avevano la sua stessa età?

    Vista la morbosa attenzione dei media nei confronti di Quinzi non è troppo alto il risvolto negativo che questo può comportare? (vedi Gasquet)

  10. antonio effe

    A Cazzaniga. Le italiane hanno fatto grandi cose negli ultimi anni, ma sul piano mediatico non sfondano e non riescono a far ripartire il movimento. Invece un Quinzi vince un torneo junior a 15 anni e tutti diventano pazzi…

    Da che dipende? Perché le donne non riescono a fare cassetta? Siamo maschilisti o davvero il tennis femminile non vale nulla?

  11. tony71

    @ matteo viola. v isti i grandi progressi fatti lo scorso anno ti senti pronto per un ingresso nei top 100?complimenti per lo strepitoso rovescio,ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *