Serie A1: storica doppietta per il Tc Genova

di - 25 Novembre 2014

Flavio Cipolla

di Federico Scarà

Da una parta il Circolo Canottieri Aniene con Bolelli, Cipolla, Santopadre, il polacco Panfil ed il giovane Berrettini, dall’ altra il Tennis Club Genova 1893 con Starace, Cecchinato, Basso, Picco e Motti (oltre ai giovani Dagnino e Siccardi). Queste sono le due rappresentative maschili che, tra il 7 ed 8 dicembre si sfideranno presso il 105 Stadium di Genova per il titolo nazionale.

I primi hanno compiuto una vera e propria impresa estromettendo i favoriti del Park Tennis Club di Genova di Fognini ed Andujar. Dopo il 4-2 dell’ andata, i romani sono stati capaci di imporsi con il medesimo punteggio anche in casa dove uno straordinario Flavio Cipolla è riuscito nuovamente (dopo il 6-1 6-4 dell’ andata) a battere Fabio Fognini.

Il romano è partito subito forte e, grazie anche ad un Fognini molto falloso ha fatto suo il primo set per 6-1. Un secondo set dall’ andamento altalenante fa si che i due vadano al tiebreak, qui Cipolla ha due match point sul 6-4 ma arriva la reazione del numero 1 d’ Italia che mette a segno 4 punti consecutivi e porta il match al terzo set, nel quale però a partire meglio è nuovamente il beniamino di casa che si porta subito sul 5-0 e, dopo un tentativo di rimonta del ligure, chiude il match per 6-2.

I primi due incontri di giornata erano stati disputati dal giovane Berrettini che, complice il grande momento di forma, è diventato un punto fermo della formazione romana e da Vincenzo Santopadre, capitano ed ex 100 Atp.

Il classe 1996 non ha avuto troppi problemi a superare l’ex 800 Atp Wellenfeld per 6-2 6-4, mentre il suo capitano e coach si è dovuto arrendere alla giovane promessa Gianluca Mager per 6-4 6-2.

Il ligure, classe ’94, viene definito dal suo presidente Mauro Iguera come “il miglior auspicio per il futuro del Park in serie A1”, Mager infatti è rimasto imbattuto durante tutto l’arco della competizione.

Il quarto singolare è stato vinto agevolmente da Pablo Andujar (numero 41 Atp), il quale ha concesso un solo game a Simone Vagnozzi.

I doppi, che all’ andata erano stati decisivi, hanno visto trionfare le coppie Berrettini/Vagnozzi, che in rimonta hanno sconfitto al super tiebreak la coppia Fognini/Mager, e Cipolla/Santopadre che dopo l’exploit dell’ andata (avevano sconfitto Fognini ed Andujar) si sono sbarazzati agevolmente della coppia formata da Pablo Andujar e dal giovane Ceppellini.

Circolo Canottieri Aniene – Park Tennis Genova 4-2 (andata 4-2)
Mager (Park) b. Santopadre (Aniene) 6-4 6-2
Berrettini (Aniene) b. Wellenfeld (Park) 6-2 6-4
Andujar (Park) b. Vagnozzi (Aniene) 6-1 6-0
Cipolla (Aniene) b. Fognini (Park) 6-1 6-7 6-2
Berrettini/Vagnozzi (Aniene) b. Fognini/Mager (Park) 3-6 6-2 10/6
Cipolla/Santopadre (Aniene) b. Andujar/Ceppellini (Park) 6-3 6-1

A festeggiare, dunque, è solo la Genova biancorossa, al Tennis Club Genova infatti è bastato vincere i primi due singolari (dopo il 5-1 dell’ andata) per battere il Tennis Club Parioli e strappare il pass per la finale.

Andrea Basso e Francesco Picco, ragazzi cresciuti nel vivaio ligure, hanno superato rispettivamente Grassi (6-4 6-0) e Valenti (6-3 6-4) dando così la certezza matematica prima che Potito Starace superasse 6-2 6-4 Fago ed Eremin battesse 6-4 6-1 Bessire.

I Biancorossi hanno trovato in Starace il punto di riferimento di un gruppo molto unito, come sottolinea lo stesso campano “la nostra forza è il gruppo e lo dimostreremo anche in finale”.

Nonostante ciò probabilmente non saranno i favoriti in finale, nella quale però potranno contare sull’ apporto del pubblico di casa che sicuramente sarà capace di dare una notevole spinta ai suoi giocatori.

Tennis Club Genova 1893 – Tennis Club Parioli 4-0 (andata 5-1)
Basso (Tc Genova) b. Grassi (Parioli) 6-4 6-0
Picco (Tc Genova) b. Valenti (Parioli) 6-3 6-4
Starace (Tc Genova) b. Fago (Parioli) 6-2 6-4
Eremin (Tc Genova) b. Bessire (Parioli) 6-4 6-1

Non finisce qui però per il Tennis Club Genova 1893 che ottiene un altro grande risultato portando in finale la squadra femminile che, 24 ore prima rispetto a quella maschile, raggiunge l’ultimo atto della competizione battendo 4-0 il Tennis Club Castellazzo.

Knapp e compagne non lasciano neppure un set alle avversarie dominando una semifinale che le proietta così nello scontro con le campionesse in carica del Tennis Club Prato le quali, forti del primo posto nel girone avevano già raggiunto la finale.

Karin Knapp ha aperto la giornata con una vittoria per 6-3 7-6 sulla Gatto Monticone, seguita dalla vittorie di Alberta Brianti che ha lasciato un solo gioco alla Govoni (2.6) e di Alice Balducci che ha sconfitto 6-3 6-4 Alice Sassi (2.7).

PLAY OFF SCUDETTO – GARA UNICA (giocata sabato)

Tennis Club Genova – Castellazzo Tennis Club 4-0
Knapp (Tc Genova) b. Gatto-Monticone (Castellazzo) 6-3 7-6
Brianti (Tc Genova) b. Govoni (Castellazzo) 6-1 6-0
Balducci (Tc Genova) b. Sassi (Castellazzo) 6-3 6-4
Doppio non disputato

In chiave salvezza, l’ ATA Battisti di Trento ed il Circolo Tennis Rovereto conquistano la permanenza in serie A1 superando agevolmente il Ct Barletta ed il Club la Meridiana. Dopo le semplici vittorie dell’ andata infatti il ritorno è stata una pura formalità. Molto più sofferte invece le vittorie (e la conseguente salvezza) ottenute dal Tennis Club Crema e dal Canottieri Casale di Monferrato entrambe al doppio di spareggio. I primi hanno superato la Società Ginnastica Angiulli trascinati da Nicola Remedi, vittorioso sia in singolo (7-5 6-2 a Pellegrino dopo la sconfitta dell’ andata) che nel decisivo doppio di spareggio insieme ad Adrian Ungur (numero 160 Atp). I secondi invece hanno vinto contro il Tennis Club Cagliari che retrocede così dopo 7 anni nella massima serie, decisivi Marco Bella (2.2) e Jaroslav Pospisil vittoriosi in entrambi i doppi giocati.

PLAY OUT SALVEZZA – RITORNO

Tennis Club Cagliari – Società Canottieri Casale 4-3 (andata 2-4)
Secci (Cagliari) b. Santacroce (Casale) 6-0 6-2
Mocci (Cagliari) b. Scagliotti (Casale) 6-0 6-0
Veic (Cagliari) b. Pospisil (Casale) 6-2 6-2
Bella (Casale) b. Privato (Cagliari) 6-1 2-6 6-2
Mocci/Secci (Cagliari) b. Brizzi/Rustico (Casale) 6-1 6-3
Bella/Pospisil (Casale) b. Galimberti/Veic (Cagliari) 7-6 6-2
Bella/Pospisil (Casale) b. Mocci/Veic (Cagliari) 6-4 6-1

Circolo Tennis Rovereto – Club La Meridiana 2-0 (andata 6-0)
A. Stoppini (Rovereto) b. G. Malagoli (Meridiana) 6-0 6-1
Gio. Oradini (Rovereto) b. Malandugno (Meridiana) 6-0 6-0
Altri incontri non disputati

Tennis Club Crema – Società Ginnastica Angiulli Bari 4-3 (andata 3-3)
Remedi (Crema) b. Pellegrino (Angiulli) 7-5 6-2
Marinelli (Angiulli) b. Coppini (Crema) 7-6 7-5
Viola (Angiulli) b. Ungur (Crema) 7-5 6-2
Sinicropi (Crema) b. Capkovic (Angiulli) 6-2 6-2
Marinelli/Capkovic (Angiulli) b. Coppini/Menga (Crema) 6-3 6-3
Sinicropi/Ungur (Crema) b. Pellegrino/Viola (Angiulli) 6-1 7-6
Remedi/Ungur (Crema) b. Pellegrino/Viola (Angiulli) 6-3 6-0

ATA Battisti Trento – Circolo Tennis Barletta 6-0 (andata 6-0)
Cestarollo (ATA Battisti) b. L. Scelzi (Barletta) 6-0 6-2
Pecoraro (ATA Battisti) b. D. Scelzi (Barletta) 6-1 6-1
Grigelis (ATA Battisti) b. Faggella (Barletta) 6-1 6-2
Dellagiacoma (ATA Battisti) b. Tresca (Barletta) 6-2 6-3
Dellagiacoma/Grigelis (ATA Battisti) b. Faggella/Tresca (Barletta) 4-6 6-1 10/4
Cestarollo/Pecoraro (ATA Battisti) b. D. Scelzi/L. Scelzi (Barletta) 6-4 4-6 10/5

Nel femminile lo spareggio per la permanenza si è giocato sui campi del Tennis Club Albinea che ha ospitato il Tennis Club Parioli, il quale grazie alla ritrovata Martina Caregaro ed alla giovane Beatrice Lombardo si è garantito la possibilità di disputare la prossima serie A1. Le due, vincitrici dei rispettivi singoli, hanno poi vinto in rimonta il doppio (4 -6 6-4 10-8 lo score) regalando così il punto del decisivo 3-1. L’unico punto per le ragazze emiliane era stato conquistato da Giulia Remondina (2.1) che ha superato 7-6 6-4 l’italorussa Shamayko.

Circolo Tennis Albinea – Tennis Club Parioli 1-3
Caregaro (Parioli) b. Gabba (Albinea) 6-4 6-1
Lombardo (Parioli) b. Palmigiano (Albinea) 4-2 ritiro
Remondina (Albinea) b. Shamayko (Parioli) 7-6 6-4
Caregaro/Lombardo (Parioli) b. Gabba/Remondina (Albinea) 4-6 6-4 10/8

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *