Test Event Rio 2016, Il Resoconto del Correios Brasil Master Cup

di - 12 Dicembre 2015

Rio 2016 Test Event

da Rio de Janeiro, Simon David Oteri

Oggi sotto un sole bollente è stato inaugurato e testato ufficialmente il campo centrale di tennis del Parco Olimpico di Rio 2016. L’impianto, ancora non del tutto pronto, ha aperto le porte ad alcuni dei migliori atleti del movimento brasiliano.

Il torneo “Correios Brasil Master Cup”, inserito nel programma “Aquece Rio” – Evento Test, ha posto la prima racchettata sui campi “veloci” di Rio. Così  una struttura, in parte senza poltrone (che ospiterà ad agosto sino a 10.000 spettatori) e con l’impianto luci ancora non testato, oltre alla parte esterna in costruzione, ha visto in scena inizialmente un torneo di tennis wheelchair, conquistato da Natalia Costa, che ha battuto la connazionale Aline Cabral con il punteggio di 6-0, 6-1.

Natalia a fine partita si è detta soddisfatta per le condizioni del campo, anche se si è lamentata del colore  del fondo pubblicitario. “Quel verde limone non permette la corretta visione della pallina” – ha spiegato. Conferenza stampa del tutto improvvisata, come mostrano alcune foto

Nel pomeriggio Gabriela Cé, sotto un sole forte, non ha avuto grandi diffilcoltà a battere la Martins con un doppio 6-2. A fine gara Gabriela ha dichiarato che “il campo mi è parso bellssimo però lento, cosa strana per essere nuovo. Brasiliani a medaglia? Mi pare molto difficile”.

Zorman, che ha conquistato l’evento maschile, a fine gara è apparso felice, oltre che per la vittoria,anche per il fatto che il campo sia pronto ad ospitare l’elite del tennis mondiale. Dopo aver sconfitto in due rapidi set Clezar ha però spiegato che il mancato invito a giocatori stranieri non è stata una mossa particolarmente brillante da parte dell’organizzazione.

Per quanto riguarda la fine dei lavori, il Direttore della Gestione delle Installazioni di Rio2016 Gustavo Nascimento, ha dichiarato che i test stanno andando bene e per maggio tutto il Villaggio Olimpico sarà pronta. L’obiettivo in questo momento è costruire gli ultimi sei campi di tennis (su sedici totali) entro aprile.

GALLERIA FOTOGRAFICA ESCLUSIVA

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *