Torneo Messina U14, bene Bernardi e Truden

di - 9 Giugno 2015

Cobolli U14 Messina

di Alessandro Mastroluca

Si allinea al secondo turno il tabellone del Torneo Carlo Stagno D’Alcontres, torneo under 14 di Grade 1 del circuito Tennis Europe al Circolo del Tennis e della Vela di Messina.

Nel tabellone maschile, avanza Flavio Cobolli, che ha superato Tommaso Cerchi 6-3, 5-7, 6-2 e affronterà il qualificato Roberto Giglio. Continua l’ottimo periodo della testa di serie numero 13 Mattia Bernardi, prossimo avversario di Samuele Pieri dopo la vittoria su Tommaso Bettella 6-3, 6-2. Giovane promessa dell’Ata Battisti di Trento, che ha compiuto 13 anni solo lo scorso 18 marzo, è già 3.3 e numero 189 del ranking europeo under 14 al primo anno di categoria, Bernardi è un giocatore “(molto, fin troppo) aggressivo”, ci raccontava suo padre, “un baseliner principalmente, destro con rovescio bimane, ma non disdegna discese a rete. Se difetta in qualche azione è soprattutto in quella difensiva e questo gli costa ancora qualche match. E’ nato e cresciuto sul play it, gioca un po’ troppo piatto per la terra. Mattia mi sorprende ancora di più nei risultati odierni in quanto è ancora in tutto e per tutto un bambino non sviluppato, 160 cm di altezza per 50 Kg scarsi e si trova spesso a fronteggiare degli uomini fatti, anche nell’ambito della sua annata, con un gap notevole in fisicità”.

Bella vittoria anche per Francesco Cardinale, che ha eliminato Filippo Valsecchi con il punteggio di 6-0, 6-2. Cardinale sfiderà al secondo turno Christian Lerby, testa di serie 4. Figlio dell’ex calciatore danese Soren Lerby, Christian ha scelto di rappresentare l’Olanda e di allenarsi in Spagna, al TGA Marbella, dove ha vinto due tappe del Rafael Nadal Tour, un circuito di tornei giovanili organizzato dalla fondazione del maiorchino. Avanzano, infine, lo svizzero Rony Martin (testa di serie numero 7), che ha sconfitto 6-3, 6-2 Federico Serena e affronterà la wild card Andrea Fiorentini, e Francesco Passaro, prossimo avversario del messinese Andaloro dopo il facile 6-1, 6-0 all’estone Aare Bedrican Ozmen.

Francesco Cardinale

Nel torneo femminile, netto 6-2, 6-0 di Fabrizia Cambria nel derby messinese contro Francesca Musuraca. Al prossimo turno, Cambria battezzerà l’esordio della testa di serie numero 6, che ha beneficiato di un bye al primo turno, la russa Anastasia Sizova, recentemente sconfitta ai quarti a Pescara da Alessia Truden.

La giovane promessa palermitana, figlia di Tatiana Baianova, ex giocatrice di pallanuoto originaria di San Pietroburgo, simbolo della Gifa Palermo che ha ottenuto la cittadinanza italiana dopo aver sposato il fisioterapista Massimo Truden, ha piegato 6-2, 6-1 Arianna Mazzara e sfiderà Alessia Terruli. Ha lo sport nel sangue, Alessia (anche la sorella Anna giocava a pallanuoto come la mamma), cresciuta con il maestro Germano Di Mauro e da diversi anni nel giro delle nazionali, e anche a Messina ha confermato le sue qualità.

Si ferma invece la messinese Laura Fucile, sconfitta 6-3, 6-0 dalla svizzera Valentina Ryser, testa di serie numero 12, che affronterà Alice Amendola, promessa del TC Parioli quartofinalista a Brindisi qualche settimana fa, vittoriosa su Lucia Ireni 6-0, 6-4.

Autorevole l’affermazione di Federica Trevisan, 6-0, 6-1 alla russa Daria Konovalova, ma ora si parrà la sua nobilitate contro la testa di serie numero 1, la maltese Helene Pellicano. Avanza anche Anita Pedullà che sui campi del Tennis Club batte un’altra ragazza russa, Anastasiia Golovanova, 6-1, 6-3, e battezzerà il debutto nel torneo di Melania Delai. L’en plein azzurro contro la Russia lo completa Vittoria Modesti con il convincente 6-2, 6-0 su Maria Polikarpova che la proietta alla sfida contro l’ottava testa di serie, l’irlandese Zara Ryan, che beneficia dell’Elite Players Fund, lanciato dalla piattaforma di crowdfunding PledgeSports.org, con l’obiettivo di raccogliere 25 mila euro per aiutare la federazione irlandese e i più interessanti prospetti della nazione.

Battuta, infine, Martina Forcisi, che ha raccolto solo un game contro l’olandese Margriet Timmermans, prossima avversaria della terza favorita del seeding, la russa Anastasia Tikhonova.

Primo turno maschile
Cobolli (Ita) b. Cerchi (Ita) 6-3, 5-7, 6-2

Weststrate b. Smerzi 6-1, 6-4
Steiner (Sui) b. Santuari (Ita) 6-2, 6-4

Von De Schulenburg (Sui) b. Matteoli (Ita) 6-4, 6-1

Cardinale (Ita) b. Valsecchi (Ita) 6-0, 6-2

Lobanov (Rus) b. Castelletti (Ita) 6-1, 6-0

Passaro (Ita) b. Ozmen (Est) 6-1, 6-0

Bernardi (Ita) b. Bettella (Ita) 6-3, 6-2

Faletti (Ita) b. Kirkestuen (Nor) 6-0, 6-1

Martin (Sui) b. Serena (Ita) 6-3, 6-2

Ohl (Ger) b. Cugini (Ita) 4-6, 6-4, 6-1

Primo turno femminile
Trevisan (Ita) b. Konovalova (Rus) 6-0, 6-1

Timmermans (Ner) b. Forcisi (Ita) 6-1, 6-0

Modesti (Ita) b. Polikarpova (Rus) 6-2, 6-0

Cambria (Ita) b. Musuraca (Ita) 6-2, 6-0

Truden (Ita) b. Mazzara (Ita) 6-2, 6-1

Ryser (Sui) b. Fucile (Ita) 6-3, 6-0

Pedullà (Ita) b. Golovanova (Rus) 6-1, 6-3

Amendola (Ita) b. Ireni (Ita) 6-0, 6-4

© riproduzione riservata

11 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *