Trofeo ChiantiBanca Poggibonsi: Trevisan-Grazioso, che autorità!

di - 3 Luglio 2016

Matteo Trevisan

di Claudio Maglieri

C’era il calcio nella mente degli italiani in questo sabato 2 luglio, il match degli Europei tra Germania e Italia ha monopolizzato ogni attenzione e anche il Tc Poggibonsi si è adeguato all’evento: le semifinali del 17° Trofeo ChiantiBanca si sono disputate tutte nel pomeriggio, proprio per non correre il rischio di sovrapposizione con la supersfida di Bordeaux.

Alle 16.30 sono entrate in scena le due teste di serie numero 1, Matteo Trevisan e Federica Grazioso: troppo facile scommettere su di loro per la conquista del titolo, entrambi hanno raggiunto l’ultimo atto della competizione senza lasciare per strada neanche un set e anche in semifinale è filato tutto liscio. Trevisan, in particolare, ha liquidato 63 61 Lorenzo Abbruciati non concedendo nemmeno le briciole: qualcuno, probabilmente, immaginava una sfida più equilibrata ma il tennista romano ha forse accusato un po’ di stanchezza dopo la pregevole vittoria ai danni di Stefano Tarallo nei quarti. Discorso più o meno simile per Grazioso, che ha rullato 62 63 Giulia Ferrari: in finale la numero 1 del seeding dovrà tuttavia spremersi al massimo per avere ragione di una Serena Frazzitta incontenibile, capace di regolare 76 61 Costanza Magazini. Frazzitta, maestra presso il circolo toscano, avrà dalla sua la spinta del pubblico e questo potrà essere un fattore decisivo (inizio del match fissato per le 16.30). Ricordiamo che per Frazzitta si tratterà della seconda finale, dopo quella del 2012 persa contro Alexia Virgili.

Tornando a Trevisan, il suo avversario in finale (gara che si disputerà dopo l’incontro femminile) sarà Giulio Torroni, bravo a sconfiggere Federico Teodori per 61 64. Un sabato, per riassumere, senza nessun colpo di scena: partite a senso unico, pronostici rispettati. Appuntamento dunque per le finali, <e poi un ricco buffet per chiudere il torneo> ricorda il direttore di gara Mario Panti, che poi conclude con un bilancio: <quest’anno ci sono stati meno iscritti rispetto al passato, considerando uomini e donne i partecipanti sono stati meno di cento ma abbiamo aumentato il numero dei Seconda Categoria>.

 

© riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *