Robertina è in fiducia!

di - 2 Maggio 2011


(Roberta Vinci – Foto Nizegorodcew)

di Alessandro Nizegorodcew (da Madrid)

Qualche difficoltà nel primo set e un secondo parziale dominato. Questo, in breve, l’incontro di Roberta Vinci. La tarantina, che arriva dalla vittoria di Barcellona, si è imposta 64 60 sulla russa Olga Govortsova.

Le uniche difficoltà sono arrivate nel primo set, quando Roberta ha annullato una palla game per il 5-4 Govortsova, recuperando poi nel gioco successivo da 0-30, grazie ad alcuni pregevoli colpi (bellissimo in particolare un servizio in kick da sinistra sul 15-30, che è finito all’incrocio delle righe).


(Roberta Vinci – Foto Nizegorodcew)

Nel secondo set non c’è stata più storia. La Govortsova è entrata in un loop di errori di non forzati e la Vinci ha giocato alcuni diritti in accelerazione notevoli; ottime anche alcune smorzate, che hanno portato Roberta a chiudere facilmente sotto rete con delle precise volé. Il 6-0 finale del secondo parziale dice tutto sull’andamento della seconda parte dell’incontro.

Roberta è stata molto brava” – ci ha racconta coach Francesco Cinà al termine dell’incontro – “perché quando si arriva da un torneo molto duro vinto, come è stato Barcellona per Roberta, il rischio è di essere un po’ scarichi o comunque stanchi. Nei primi giochi devo dirti che ero un po’ preoccupato, perché non la vedevo in grandissima forma. Nei momenti importanti ha fatto valere la sua grande fiducia di questo periodo e la Govortsova, soprattutto nel secondo set, ne ha risentito. Sono molto soddisfatto perché Madrid è un torneo bellissimo e importante.”

© riproduzione riservata

3 commenti

  1. bogar67

    Alessandro scrive:
    La siciliana, che arriva dalla vittoria di Barcellona, si è imposta 64 60 sulla russa Olga Govortsova.

    Veramente la Vinci è pugliese 🙂 mentre il coach è di Palermo, mi meraviglio di questo grossolano errore di Alessandro, sarà l’aria di Madrid? oppure a forza di frequentare la Sicilia l’atleta azzurra ha preso l’accento siculo e fa confondere 🙂

  2. Alessandro Nizegorodcew
    Autore

    Hai ragione, mi son confuso perché vive lì da sempre.. è di Taranto. Mea Culpa..

  3. francesco

    Ciao Alessandro! Intanto grazie mille per il servizio che ci fornisci da Madrid, davvero fantastico!

    Volevo chiederti una cosa: puoi fare un paragone tra il torneo di Madrid e di Roma? Intendo a livello di atmosfera, pubblico, infrastrutture (qui purtroppo credo ci sia poca storia) e quant’altro.

    Grazie mille e buon lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *